Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Articoli : 0
Totale Parziale : 0,00
Mostra Carrello Cassa

RS, 07/01/2017

RS, 07/01/2017

Prende forma l’undici anti-Juve. Su Masina gli occhi dei bianconeri e dell’Inter – È ufficialmente terminata la settimana di ritiro a Catania dei rossoblù, che questa mattina partiranno alla volta di Torino. Per quanto riguarda la situazione dell’infermeria, nessun problema per capitan Daniele Gastaldello, che giovedì aveva saltato l’amichevole con la Sicula Leonzio per un affaticamento muscolare: domani sera sarà regolarmente al suo posto al fianco di Mimmo Maietta. Resterebbero invece ancora da valutare le condizioni di Filip Helander, anche lui ai box dallo scorso giovedì. Lo svedese ieri ha lavorato a parte, ma al momento sulle sue condizioni non c’è la spia rossa dell’emergenza accesa. Tra i possibili ballottaggi anche quello in avanti per decidere chi, tra Luca Rizzo e Anthony Mounier, affiancherà Mattia Destro e Ladislav Krejci.
A sinistra toccherà sicuramente ad Adam Masina, in queste ore peraltro al centro di alcune voci di mercato, tra cui quella di un interesse nei suoi confronti da parte della Juventus. «Poche settimane fa – ha fatto sapere il suo agente Marco De Marchi – la Juventus mi ha chiesto informazioni su Adam. Al momento non c’è nulla di concreto, ma a breve incontrerò anche il Bologna per capire che intenzioni abbia». Dopo aver precisato che Masina in questo momento «è concentrato solo sul Bologna», De Marchi ha aggiunto: «Credo che Adam sia uno dei prospetti più importanti nel suo ruolo per fisico e qualità. Sicuramente ha ancora ampi margini di miglioramento, può ambire a club più importanti e infatti alcuni club importanti, in Italia e all’estero, lo stanno seguendo, anche se ci tengo a precisare come il Bologna abbia ambizioni, prospettive, e sia una società molto solida grazie a Saputo». Da segnalare che anche l’Inter di Stefano Pioli, uno che Masina lo conosce bene, avrebbe messo gli occhi sul terzino sinistro.
È comunque impossibile che il Bologna si privi di Masina in questa sessione di mercato, anzi, il club lo considera una pedina fondamentale anche per il futuro. L’idea sembra piuttosto quella di affiancargli un altro giovane, e il nome è quello di Cheick Keita dell’Entella, anche se c’è la concorrenza del Nantes. Resta poi in piedi la possibilità di uno scambio con la Sampdoria tra Marios Oikonomou e Ante Budimir, e si lavora ad uno scambio di prestiti con diritto di riscatto. Qualora la trattativa non dovesse andare in porto, per l’attacco potrebbe tornare d’attualità il nome di Bruno Petkovic del Trapani. All’inizio della prossima settimana è attesa poi la ripresa dei contatti sul fronte Alessio Cerci, mentre al Bologna sarebbe stato offerto Yohan Benalouane, difensore franco-tunisino classe 1987 ex Parma, Cesena e Atalanta, ora in forza al Leicester.

Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Google+
Google+
http://www.zerocinquantuno.it/rubriche/rassegna-stampa/rs-07012017/
Instagram