Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Bigon:

Bigon: “Responsabilità da condividere tra tutti i membri della società. Futuro di Inzaghi? Valuteremo”

Di seguito, suddivise per argomenti principali, le dichiarazioni rilasciate dal d.s. del Bologna Riccardo Bigon al termine del match perso 2-1 dai rossoblù sul campo dell’Empoli:

Prestazione positiva, ma non basta – «Ho fiducia nell’allenatore perché vedo che la squadra lo segue, era da tempo che non ammiravo una prestazione così del Bologna in trasferta. Nonostante le buone partite, però, non riusciamo a fare punti: dobbiamo farci tutti un esame di coscienza, perché quanto fatto finora non è abbastanza».

Salvezza ancora possibile – «La classifica è identica alla settimana scorsa, non è cambiato nulla. Ciò non toglie che la situazione sia tutt’altro che positiva: più si va avanti e più le cose diventano pericolose, questo è fuori discussione. Ma un punto in più o in meno, quando mancano ventitré partite alla fine del campionato, non cambia molto».

Anche tanta sfortuna – «Attualmente la nostra dimensione è questa, tutti speravamo di essere un po’ più avanti a questo punto della stagione ma così non è. Basterebbe un momento in cui tutto gira a tuo favore, visto che fino ad oggi siamo stati molto sfortunati. Quando si cambia tanto, però, ci può stare che non funzioni subito tutto bene».

Colpa di tutti – «Il dispiacere è grande e già a gennaio opereremo sul mercato per migliorarci. Ci sono dei problemi, è evidente, e le responsabilità sono da condividere tra tutti i membri della società, io compreso».

Inzaghi confermato? – «Di certo nella vita non c’è nulla. Ci riserviamo il diritto di fare delle valutazioni, dei ragionamenti a 360 gradi».