Bigon:

Bigon: “Siamo alla prima uscita stagionale e non mi sembra il caso di trarre giudizi tragici”

Di seguito, suddivise per argomenti principali, le dichiarazioni rilasciate dal direttore sportivo rossoblù Riccardo Bigon dopo la sonora sconfitta per 3-0 rimediata dal Bologna al Dall’Ara contro il Cittadella, nel terzo turno eliminatorio di TIM Cup.

Analisi di una disfatta – «Preferisco non commentare l’espulsione di Verdi, diciamo solo che abbiamo gestito male l’inferiorità perché non si possono perdere totalmente le distanze quando le cose si mettono male: in situazioni del genere bisogna restare compatti e uniti perché la partita si può comunque portare a casa: serve più solidità. Quella di oggi non è comunque una partita che può darci indicazioni definitive, anche se sicuramente ci farà riflettere molto. Questa squadra deve andare a mille contro ogni avversario e in tutti i suoi undici componenti, stasera non lo ha fatto».

Mercato e valore della rosa – «Non è questo il punto, forse arriverà qualcuno ma la squadra ha già tutte le potenzialità per dimostrare il proprio valore. Il campionato deve ancora cominciare, sappiamo che la Serie A è sempre difficile e questa serata ci servirà di lezione. In questo mese e mezzo di preparazione non ho visto un brutto Bologna, e se proprio doveva arrivare una scoppola meglio sia arrivata stasera. Riguarderemo tutti insieme la partita e la analizzeremo, ma siamo alla prima uscita stagionale e non mi sembra il caso di trarre giudizi tragici».