Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Bologna, la vittoria manca da un mese

Convinzione comune vuole nel calcio, che tutte le partite siano complicate. Poi però ti rendi conto che ci sono momenti e momenti. Ovvero, la scorsa settimana il Bologna ha incontrato l’Inter probabilmente nel suo momento migliore, dopo le prestazioni brillanti in Coppa Italia contro la Juventus e in campionato contro il Palermo. E domani andrà a far visita all’Atalanta probabilmente nel suo momento peggiore, o comunque più delicato, con la vittoria che manca da 14 turni. I rossoblù, d’altro canto, non vincono da un mese e sarebbe bene non rimandare ancora l’appuntamento con i tre punti.

QUI BOLOGNA – Settimana particolare in casa Bologna, sia per l’infortunio a Destro, sia perché a tenere banco sono state soprattutto le voci sul futuro di Donadoni e, nelle ultime ore, anche di Corvino. Rispetto alla gara con l’Inter, le novità nell’undici potrebbe limitarsi al reparto offensivo. Sarà Floccari a prendere il posto di Destro come punta di riferimento, con Giaccherini a completare il tridente questa volta potrebbe essere Mounier. In mediana dovrebbero partire ancora una volta dall’inizio Diawara, Donsah e Taider, ma occhio a Brienza, in ballottaggio sia per il ruolo di mezzala che per quello di esterno offensivo, dove Donadoni lo ha impiegato in qualche occasione: lo stesso tecnico però, sembra convinto che l’ex Cesena renda al meglio nel ruolo di interno. La linea difensiva formata da Mbaye, Gastaldello, Maietta e Masina viaggia verso la riconferma, ma le quotazioni di Zuniga per la fascia destra sono comunque in ascesa. L’assenza di Destro riporta tra i convocati Acquafresca e Donadoni  questa volta ha chiamato anche Crisetig, out nelle ultime gare. Non faranno parte della spedizione rossoblù a Bergamo Rossettini e Constant, alle prese con l’influenza.

QUI BERGAMO – Per tutt’altri motivi è stata una settimana intensa anche in quel di Bergamo. Dopo un filotto così lungo senza vincere, il clima è quello da ultima spiaggia. In settimana patron Percassi ha incontrato squadra e staff tecnico per caricare il gruppo e i giocatori hanno deciso di anticipare di un giorno il ritiro pre-partita. E’ da tempo – ha detto alla vigilia Reja – che diciamo che serve una prestazione importante e una vittoria, ma mai come adesso bisogna esserci. Sappiamo che dobbiamo fare una prestazione tonica e di grande spessore per avere la meglio su un Bologna che sta facendo prestazioni eccezionali. Ma noi non abbiamo alternative, dobbiamo vincere e basta. Ci vorrà intelligenza, attenzione, convinzione nelle nostre possibilità e soprattutto lucidità, specialmente in fase offensiva. Io vedo che la squadra lavora bene in settimana, c’è massima partecipazione, non c’è scoramento e il gruppo è buono. Sono convinto che sia sufficiente una vittoria per sbloccarci. Io non posso che ringraziare i tifosi che ci hanno sempre sostenuto. Da quando sono qui ho sentito sempre grande calore e fino all’ultimo secondo di ogni partita ci hanno incitato. Domani sono sicuro che, capendo il momento che stiamo attraversando ci staranno vicini come hanno sempre fatto, in questa partita in modo particolare”. E’ atteso il pubblico delle grandi occasioni, visti gli appelli partiti in settimana per riempire lo stadio e stare vicini alla squadra e sconti speciali sui prezzi dei biglietti. I ballottaggi sembrano rimasti in attacco, nel 4-3-3 che dovrebbe essere il modulo anche dell’Atalanta: Diamanti e Borriello sono in vantaggio su D’Alessandro e Pinilla. Out lo squalificato Toloi e l’infortunato Carmona. 

Le probabili formazioni

Atalanta – Sportiello; Conti, Masiello, Paletta, Dramè; Kurtic, De Roon, Cigarini: Diamanti, Borriello, Gomez. A disp.: Bassi, Brivio, Cherubin, Bellini, Stendardo, Raimondi, Migliaccio, Freuler, D’Alessandro, Gakpè, Monachello, Pinilla. All.: Reja.

Bologna – Mirante; Mbaye, Gastaldello, Maietta, Masina: Donsah, Diawara, Taider; Mounier, Floccari, Giaccherini. A disp.: Da Costa, Stojanovic, Ferrari, Morleo, Oikonomou, Zuniga; Brighi, Crisetig, Pulgar, Rizzo, Brienza, Acquafresca. All.: Donadoni.