Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

L'esultanza del Bologna

Bologna, sei pronto per il campionato e per dare una gioia a Saputo?

Sette giorni fa l’antipasto della Coppa Italia. Da domani, finalmente, dopo tre mesi abbondanti, riecco il campionato. Sarà il Bologna a tenere a battesimo in Serie A il Crotone, che arriverà al Dall’Ara con tutto il suo carico di entusiasmo per questo esordio assoluto. Considerando che l’obiettivo dichiarato è fare meglio della scorsa stagione, si dovrà assolutamente evitare la partenza choc del 2015. E sì, si torna a un discorso già noto, ma ci sarebbe anche da regalare una gioia in diretta, ovvero una vittoria, al chairman Joey Saputo.

Qui Bologna – Rispetto all’undici che ha affrontato e battuto il Trapani in Coppa Italia, mister Donadoni non dovrebbe cambiare molto. L’unica novità potrebbe essere a centrocampo, qualora il tecnico decidesse di far debuttare il neo arrivato Džemaili dal primo minuto: in questo caso, a far posto allo svizzero potrebbe essere Pulgar, con Nagy e Taider confermati in mediana. Conferme in vista anche in difesa per Krafth, Gastaldello, Maietta e Masina e in attacco per Verdi e Krejčí a supporto di Destro, che avrà l’occasione di testare ancora una volta in una partita ‘vera’ la propria condizione e i progressi mostrati negli ultimi allenamenti. Out gli infortunati Ferrari e Floccari, oltre a Ceccarelli, Acquafresca e Boldor.

Qui Crotone ‒ «Dobbiamo andare su ogni campo – ha sottolineato il tecnico del calabresi Davide Nicola ‒ per fare il nostro gioco, senza pensare a limitare gli altri, abbiam grandissima voglia e ci metteremo la massima determinazione. Essere una novità assoluta può rappresentare un vantaggio, visto che gli avversari non ci conoscono. Abbiamo studiato il Bologna, ha elementi importanti, ma noi non dobbiamo farci intimorire. Anche il Crotone ha già una sua identità, con calciatori che hanno voglia di mostrare le loro qualità fisiche e tecniche nel massimo campionato». Forfait dell’ultima ora per Tonev, il Crotone dovrebbe scendere in campo con il 3-4-3 e proporre in avanti, insieme a Stoian e Simy (con i suoi quasi due metri il giocatore più alto della Serie A), quel Palladino amico fraterno di Mirante e legato da un rapporto speciale anche a Donadoni, che lo ha fatto debuttare in Nazionale.

Le probabili formazioni

Bologna (4-3-3): Mirante; Krafth, Gastaldello, Maietta, Masina; Džemaili, Nagy, Taider; Verdi, Destro, Krejčí.
A disp.: Da Costa, Sarr, Cherubin, Mbaye, Morleo, Oikonomou, Crisetig, Rizzo, Brienza, Di Francesco, Mounier.
All.: Donadoni

Crotone (3-4-3): Cordaz; Ceccherini, Do Santos, Ferrari; Sampirisi, Capezzi, Salzano, Martella; Stoian, Simy, Palladino.
A disp.: Festa, Viscovo, Rohden, Di Roberto, Gnahoré, Barberis, Fazzi, Nalini, De Giorgio.
All.: Nicola

© Riproduzione Riservata