Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Calabresi:

Calabresi: “Non ero un fesso prima, non sono un fenomeno ora”

Di seguito, suddivise per argomenti principali, le dichiarazioni rilasciate dal difensore del Bologna Arturo Calabresi al termine del match pareggiato 2-2 dai felsinei al Dall’Ara contro il Torino.

Orgoglio rossoblù – «Indossare una maglia così importante e vedere il calore della gente diventa un ulteriore motivo di responsabilità per noi. Per vincere a Bologna dovranno tutti faticare molto».

C’è ancora tanto da fare – «Non sono un fenomeno ora che ho fatto cinque partite in A e non ero fesso quando non giocavo con lo Spezia, devo continuare a lavorare sodo per migliorare».

Cambio di modulo – «Abbiamo molte certezze con il 3-5-2, su questo modulo abbiamo lavorato molto. L’intenzione era quella di rientrare in campo nella ripresa con lo stesso schema, poi però ci sono stati gli infortuni di Danilo e Dijks e il mister è stato quasi costretto a cambiare sistema di gioco. Alla base di tutto c’è comunque l’atteggiamento, a prescindere dalla tattica».

Torino squadra da Europa – «I granata anno giocatori di grande qualità e tante soluzioni. Sono una squadra che può ambire all’Europa League».