Crisetig:

Crisetig: “Contento della mia prova e di quella del Bologna, peccato non aver portato a casa neanche un punto”

Una prestazione convincente, quella di Lorenzo Crisetig allo Juventus Stadium, coronata dal rigore del momentaneo vantaggio conquistato con una sortita improvvisa nell’area avversaria. Nonostante la sconfitta per 3-1, il centrocampista friulano non ha fatto rimpiangere Erick Pulgar, e al termine del match ha commentato così la sua prestazione e quella dei rossoblù:

A mani vuote – «La buona prova in uno stadio come questo fa certamente piacere, abbiamo creato alcune occasioni pericolose e proprio per questo c’è il rammarico di non aver portato a casa neanche un punto. Non è un mistero che la Juventus abbia giocatori di grande qualità, e l’ingresso dalla panchina di Douglas Costa ha spostato gli equilibri».

Voto alto in pagella – «Sto bene fisicamente, significa che ho lavorato nel modo giusto durante l’anno. A livello personale sono contento per quanto ho espresso sul campo, spero di riuscire a ripetermi se nelle prossime due partite verrò chiamato in causa».

Rigore sì, e il rosso a Rugani? – «Preferisco non tornare sull’episodio, c’è anche il VAR ad aiutare gli arbitri, quindi penso che la decisione finale sia stata giusta».

Foto: bolognafc.it