Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Davanti a Saputo, Bologna-Santarcangelo 4-0. Per Destro gol e fascia da capitano

Davanti a Saputo, Bologna-Santarcangelo 4-0. Per Destro gol e fascia da capitano

A Casteldebole, davanti a oltre duecento tifosi e al patron Joey Saputo (arrivato oggi sotto le Due Torri insieme alla moglie Carmie), il Bologna affronta in amichevole il Santarcangelo, formazione che milita in Serie C. In vista del delicato match contro il Sassuolo, Roberto Donadoni mischia un po’ le carte in tavola, partendo da un 4-3-3 con Santurro in porta, Krafth, Romagnoli, Helander e Torosidis in difesa (linea provata anche ieri e che potrebbe essere confermata in campionato), il trio Nagy-Crisetig-Donsah a centrocampo e Avenatti di punta, supportato sugli esterni da Falletti e Krejci. Primo tempo piuttosto avaro di emozioni, fatta eccezione per un tiro centrale di Crisetig al 20’ e un pericolosa conclusione a girare di Torosidis al 40’ smanacciata in corner da Moscatelli, poi al 43’ ecco la stoccata di Falletti su preciso assist del greco che vale l’1-0.
In avvio di ripresa dentro Keita come terzino sinistro e soprattutto Destro in avanti, con tanto di fascia da capitano al braccio. I rossoblù partono bene e al 3′ colpiscono un palo ancora con Falletti, per poi raddoppiare al 7’ grazie ad un bel mancino in diagonale di Krejci. Al 10’ arriva anche il 3-0 e lo firma Krafth, che chiude con un bolide sotto la traversa una bella azione di contropiede, mentre al 14’ è proprio Destro a siglare il poker ribadendo in rete da sottomisura una respinta del portiere avversario, dopo un colpo di tacco da lui stesso effettuato. A quel punto Donadoni inserisce uno dopo l’altro Mbaye, Dzemaili, Orsolini, Pulgar, Gonzalez, De Maio, Poli e di Francesco, trasformando quasi totalmente la squadra, e il punteggio non cambia più.
Siamo soltanto a mercoledì ma la formazione che domenica sfiderà Berardi e compagni al Dall’Ara sembra ormai decisa: retroguardia completamente inedita con esordio di Romagnoli, linea mediana identica a quella vista a San Siro e Destro, oggi applauditissimo e ricoperto d’affetto, centravanti al posto dello squalificato Palacio.

IL TABELLINO

BOLOGNA (4-3-3): Santurro; Krafth (15’ st Mbaye), Helander (30’ st Gonzalez), Romagnoli S. (30’ st De Maio), Torosidis (1’ st Keita); Nagy (30’ st Poli), Crisetig (30’ st Pulgar), Donsah (15’ st Dzemaili); Falletti (30’ st Di Francesco), Avenatti (1’ st Destro), Krejci (15’ st Orsolini).
All.: Donadoni

SANTARCANGELO (3-4-3): Moscatelli (22’ st Bastianoni); Bondioli (22’ st Toninelli), Briganti (22’ st Maini), Moroni (22’ st Strkalj); Soumahin (22’ st Spoljaric L.), Basile (22’ st Bussaglia), Dhamo (22’ st Piccioni), Tommasone (22’ st Sirignano); Maloku (22’ st Broli), Zabec (22’ st Lesjak), Spoljaric J. (22’ st Dalla Bona).
All.: Cavasin

Arbitro: Bitonti di Bologna
Ammoniti:
Espulsi:
Marcatori: 43’ pt Falletti (B), 7’ st Krejci (B), 10’ st Krafth (B), 14’ st Destro (B)
Recupero: 0’ pt,0’ st

© Riproduzione Riservata