Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Destro:

Destro: “Gol per mia moglie e per i tifosi, voglio salvare il Bologna. Mihajlovic mi ha dato fiducia, di Inzaghi preferisco non parlarne ora”

Il ritorno al gol, quasi un anno dopo, sempre al Dall’Ara contro il Genoa. Per Mattia Destro quello di oggi è un giorno da cerchiare in rosso sul calendario, perché significa rinascita. In mixed zone al termine del match, il centravanti rossoblù ha commentato il pareggio odierno e raccontato le sue sensazioni, togliendosi – solo in piccola parte – qualche sassolino. Ecco le sue parole:

Gioia a metà – «Per un attaccante fare gol è tutto. Oggi ero convinto di riuscire a segnare, peccato che poi non sia arrivata la vittoria: sarebbe stata la domenica perfetta. Nel complesso abbiamo giocato bene, cercando fino alla fine di arrivare ai tre punti, purtroppo sulla traversa di Danilo non siamo stati molto fortunati».

Gol liberatorio – «Questa rete la dedico a mia moglie e ai tifosi rossoblù, che mi sono sempre stati vicino. Quando un centravanti non segna non è mai semplice, ma loro mi hanno sempre sostenuto nonostante tutto».

Voci di mercato – «Io ho sempre ribadito di voler rimanere a Bologna, se qualcuno avesse voluto che io andassi via me lo avrebbe dovuto dire e nel caso ci avrei pensato».

Zero feeling con Inzaghi – «Fatemi fare un altro po’ di gol e poi vi spiego tutto (ride, ndr). Preferirei non parlarne ora, ho solo fatto un gol e niente di più. Adesso voglio dare il massimo per salvare la squadra, più avanti magari faremo una chiacchierata, mi piacerebbe. Non ero mai stato mandato a parlare prima di oggi, ma quando lo faccio dico quello che voglio io come voglio io».

Ottimo rapporto con Mihajlovic – «È il primo allenatore che appena arrivato mi ha dato subito fiducia, poi sta a me dimostrare di meritarmela la domenica. Giocare o non giocare è un altro discorso, ma quando il mister crede in te cambia tutto. Per ciò che è accaduto molte colpe sono mie, in diversi frangenti dovevo dare di più. Fisicamente? Sono indietro, spero di riuscire a riprendermi presto con gli allenamenti».