Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Bilanciamenti emotivi

Donadoni: “Bene nel primo tempo, meno nel secondo. Oggi nessuno si è seduto, è questo spirito a fare la differenza”

Di seguito, suddivise per argomenti principali, le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa dal tecnico del Bologna Roberto Donadoni al termine del match contro il Verona, vinto 2-0 dai rossoblù al Dall’Ara.

Ciao Cesarino – «Ci tengo prima di tutto a ricordare Cervellati, che è stata una bandiera del Bologna, e mi associo alle condoglianze del club per la sua scomparsa».

Pro e contro – «Nel primo tempo abbiamo giocato bene, nel secondo siamo stati troppo imprecisi e il Verona ha provato a farci male sfruttando i suoi tre attaccanti, che sono molto veloci. Però oggi non si è seduto nessuno, anche se bisognerà essere bravi a lavorare per eliminare certi errori».

Verdi trascinatore – «Sono contento per il suo gol e il suo abbraccio, è un ragazzo di una sensibilità unica».

Pulgar sostituito nella ripresa – «Ieri Erick aveva accusato un problema al flessore, poi però mi aveva dato la sua disponibilità a giocare. Anche il cartellino giallo ha indubbiamente influito, ma in generale è un ragazzo che sta crescendo davvero tanto».

Masina ok – «Adam sta facendo progressi, ma deve migliorare nei tempi di lettura di certe giocate».

Crescere ancora per soddisfare Saputo – «Cercheremo di scalare la classifica il più possibile. Il presidente mi ha fatto notare l’entusiasmo che si respirava all’interno del gruppo prima del match, è proprio questo spirito a fare la differenza».