Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Donadoni:

Donadoni: “In settimana incontrerò il presidente e la società per valutare il futuro, non escludo nulla”

Di seguito, suddivise per argomenti principali, le dichiarazioni rilasciate dal tecnico rossoblù Roberto Donadoni in conferenza stampa al termine di Udinese-Bologna 1-0, ventunesima sconfitta in campionato dei felsinei e record negativo assoluto dal 1909 ad oggi.

Ennesima gara mediocre – «Siamo stati tanto, troppo timorosi, bisognava arrivare in area con maggior cattiveria e convinzione. Peccato aver chiuso la stagione con l’ennesima sconfitta, quando invece c’erano le condizioni per disputare una partita diversa. È chiaro che se andiamo a parlare con i ragazzi diranno che volevano fare una gara ben diversa, però purtroppo non ci sono riusciti».

Cambi infruttuosi – «L’infortunio di Orsolini mi ha convinto a mettere Krejci, che poteva arrivare con più continuità sul fondo, e a cambiare modulo. Successivamente, inserendo Falletti, volevo che la squadra giocasse di più palla a terra, ma per sviluppare certe situazioni bisogna lavorarci».

Futuro – «Ci penseremo tutti insieme con grande serenità e valuteremo cosa sia più giusto fare, non escludo nulla. Il presidente arriverà in settimana, lo incontrerò e faremo le nostre considerazioni».

Bilancio di fine stagione – «Questa squadra poteva avere diversi punti in più, troppe gare ci sono sfuggite per poco. Il Bologna è sempre lo stesso che nel girone d’andata ha fatto 24 punti, poi è ovvio che girone di ritorno non si è sviluppato come volevamo».