I privilegi che non ha Cristiano Ronaldo

Dzemaili: “La crescita c’è e va avanti, ma ancora non siamo al livello di Torino e Fiorentina. Partite del genere vanno vinte”

Protagonista sul campo di una prestazione decisamente opaca, Blerim Dzemaili è stato poi l’unico giocatore del Bologna a rilasciare dichiarazioni al termine del match perso 2-1 dai rossoblù al Dall’Ara contro il Chievo. Ecco le sue parole:

Ennesima figuraccia – «Alla fine il Chievo ha vinto una partita che potevamo vincere entrambe. Nel primo tempo abbiamo avuto diverse occasioni per fare il 2-0, è mancato un po’ di cinismo. Ci tenevamo a fare un risultato positivo per i nostri tifosi e siamo molto dispiaciuti, adesso bisogna andare a Udine e tornare con i tre punti».

Una squadra da semplice salvezza – «Ora l’obiettivo è fare più punti dell’anno scorso, siamo stati abbastanza rapidi a farne 39 e poi abbiamo sbagliato troppe partite. Match come quello di oggi vanno vinti, ma la crescita c’è e sta andando avanti, anche se ancora non possiamo competere con squadre come il Torino o la Fiorentina. Noi di poco superiori alla Spal? Ad un certo punto eravamo a undici lunghezze dalla zona retrocessione, secondo me sono discorsi inutili».