Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Dzemaili:

Dzemaili: “La squadra è viva e la classifica ancora corta, continueremo a lottare fino alla fine”

Al termine di Udinese-Bologna, il capitano rossoblù Blerim Dzemaili ha analizzato così la pesante sconfitta rimediata dalla squadra questo pomeriggio alla Dacia Arena, dove i friulani si sono imposti per 2-1:

Peccati d’ingenuità – «Per sessanta minuti abbiamo fatto una buona partita, poi non siamo stati abbastanza bravi a capire il momento, a renderci conto che anche un pareggio sarebbe potuto andare bene. Nonostante la sconfitta ho comunque visto cose buone e la classifica resta corta, purtroppo ci mancano i punti e dovremo farli al più presto».

Mihajlovic parla chiaro – «Nello spogliatoio il mister ci ha detto che è mancata comunicazione e compattezza tra i reparti, e che il secondo gol dell’Udinese è arrivato per queste ragioni. Con me personalmente ha sempre parlato tanto sin dal suo arrivo, oggi ho voluto fargli vedere che ci sono e può contare su di me».

Non bisogna mollare – «L’esodo dei tifosi a Udine è stata una cosa immensa, per me Bologna significa tanto e continuerò a lottare per la salvezza. Le squadre avversarie sono ancora vicine e niente è perduto, ma col Cagliari sarà fondamentale vincere».

Crescita non premiata – «La squadra cresce di settimana in settimana, anche nell’interpretazione dei singoli, e da quando c’è il nuovo mister avremmo potuto vincerle tutte e cinque, se solo fossimo stati più concreti vicino alla porta. Come ho detto ci mancano i punti, ma la squadra è viva».

Foto: bolognafc.it