Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Dzemaili:

Dzemaili: “Non possiamo regalare partite così. Ora dobbiamo guardarci dietro”

È l’uomo di esperienza a cui si è affidato Donadoni, arretrandolo in difesa dopo l’espulsione di Gastaldello. A Blerim Dzemaili la sostanza e la duttilità non fanno certo difetto: ecco le parole del centrocampista svizzero dopo la sconfitta contro la FIorentina.

La gara – «Abbiamo un po’ sofferto all’inizio il loro palleggio, poi nel momento migliore in cui stavamo giocando meglio e la squadra era riuscita a salire un pò di più abbiamo purtroppo preso rosso e rigore. Purtroppo è andata, sicuramente non possiamo regalare le partite così».

Ancora un lancio lungo letale – «La cosa interessante è che abbiamo guardato dieci volte le azioni di Kalinic che fa sempre questo movimento: purtroppo abbiamo subito proprio questo lancio e questo movimento. È una disattenzione che ci costa troppo, una partita giocata per sessanta minuti in dieci. Anche con un uomo in meno abbiamo messo in difficoltà la Fiorentina e abbiamo giocato bene. Non abbiamo creato tante occasioni ma possiamo essere positivi per gli ultimi sessanta minuti».

A Roma con molte assenze – «Era complicata già prima. Però noi siamo già andati a Milano con l’Inter nel momento migliore per loro per giocarci la partita e lo stesso contro la Lazio e contro il Chievo. Sicuramente andremo a giocarcela anche contro loro, ci mancheranno di tanti giocatori ma chi entrerà avrà l’occasione di farsi vedere».

Saputo – «Ci ha salutato dopo la partita. Siamo tutti delusi dal risultato: abbiamo sprecato un’altra occasione per fare un risultato più importante. Ora dobbiamo guardarci dietro».

Foto: bolognafc.it