Stiramento al collaterale per Helander, tre settimane di stop

Helander: “Situazione difficile, capisco la rabbia dei tifosi”

Queste le parole di Filip Helander dopo la sconfitta per 2-0 rimediata dal Bologna al Dall’Ara contro con la Lazio: «Ci abbiamo provato, la Lazio è una buona squadra. Ci sono cose che dobbiamo fare meglio ma ripeto, che ci abbiamo provato. Il nuovo modulo? Non si perde perché giochiamo a tre dietro. È una situazione difficile per noi e capisco la rabbia dei tifosi. Ora come ora ci manca anche la fortuna, è un momento difficile. Quando perdi diverse partite di fila viene meno la fiducia. Credo che le qualità in rosa ci siano, e ci sono anche le motivazioni, perché ci sono tanti giovani e anche altri giocatori che vogliono fare bene: in questo momento manca un po’ di fiducia. Come se ne esce? Dobbiamo vincere, non è facile ma è quello che serve per ritrovare entusiasmo. Bisogna continuare a lavorare sodo per migliorare».

15 Responses

  1. marione

    Nella gran confusione credo che i giocatori siano i meno colpevoli. Pretendere di far nozze con i fichi secchi, far credere di aver comprato campioni con due spiccioli, far finta di vendere i migliori perchè solo sono indisciplinati.
    Non sono colpe dei giocatori. Il fatto é che i nodi vengono al pettine e non basta essere straricchi per essere generosi ed esperti di calcio.

      1. WLAFAIGA

        Il momento è veramente preoccupante. Ma affermare “meglio Al Bano”….Dai su…Non bestemmiamo…

      2. Sturmtruppen

        Te mi sa che ai bevuto qualcosa che ti ha fatto molto…ma MOLTO MALE….certe castronerie non vanno nemmeno pensate…..vatti a disintossicare va..cle mei

  2. Roberz

    Ecco, hanno mandato a parlare quello che ha gocato un po’ meglio.
    Di Vaioooooo…. Ci dai notizia dell’esonero di Donadoni? Perché non favelli??

    1. Ladri bianconeri

      Di vaio sta cercando di chiedere asilo politico in canada. Fenucci invece parla di obbiettivo salvezza e fare un punto in più dell’anno scorso

    1. Roberz

      Chiunque, non scherziamo. Non ci sta con la testa, oggi s’è visto con la formazione iniziale (il modulo poteva anche andare, gli interpreti – a centrocampo e in attacco – no) e ancor di più con i cambi. Sta impoverendo il patrimonio tecnico, domenica dopo domenica, sia in chi gioca (messo male in campo) sia in chi lasciato fuori.
      Mancio? Perché no. Se no Brocchi, Corini… chi vi pare.

  3. Beppe Savoldi

    Da quando sei arrivato la squadra ha avuto una involuzione. Non so se è colpa tua o del Dona ma la realtà è questa. Ciao

      1. Beppe Savoldi

        Scusa ma era riferito a Dzemaili, devo aver schiacciato il tasto sbagliato.

  4. Ladri bianconeri

    Helander ha fatto una partita dignitosa. Certo non è lui quello da cui ci si può aspettare di più