Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Inzaghi:

Inzaghi: “Errori inaccettabili, dobbiamo prenderci le nostre responsabilità”

Di seguito, suddivise per argomenti principali, le dichiarazioni rilasciate dall’allenatore del Bologna Filippo Inzaghi al termine del match perso malamente 4-1 dai suoi ragazzi al Ferraris contro la Sampdoria.

Basta regali! – «Se guardiamo solo i numeri, possiamo dire che è stata una buona partita. Abbiamo però subito quattro gol, facendocene due da soli: è inaccettabile, dobbiamo prenderci le nostre responsabilità. Sono sorpreso anche io e mi dispiace tantissimo, perché così si vanifica il lavoro fatto in settimana. Nonostante l’1-0 avevamo continuato a spingere, ma questi brutti errori hanno rovinato tutto».

Più personalità e meno frenesia – «Bisogna giocare facendo giro palla, uscendo dal primo pressing come abbiamo fatto anche altre volte: non possiamo permetterci di essere molli come nelle occasioni dei primi due gol della Samp. Non possiamo prescindere dal giocare il pallone, questi giocatori possono farlo e non voglio che lo buttino via a casaccio».

Sempre terzultimi – «La classifica si può ancora rimetterla a posto, basta una vittoria e si rientra nel gruppone».

È ancora presto per il mercato – «Questa squadra così com’è può fare meglio. Ci metteremo a tavolino con la società e se c’è bisogno interverremo sul mercato, ma abbiamo ancora tante partite prima che inizi. Da qui in avanti giocherà chi farà meno errori, che in questa prima parte di campionato ci sono costati tanti punti».

Ritiro in vista – «Riguardo a stanotte, era già previsto che restassimo qui. Comunque, qualsiasi cosa che può servire per fare meglio e svegliarci è da me ben accetta: se il ritiro viene visto come una buona soluzione lo faremo».

Foto: bolognafc.it