Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Inzaghi:

Inzaghi: “Ce la siamo giocata, dispiace per i gol presi. Bene Sansone e Soriano, a Ferrara sarà una finale”

Al termine del match di Coppa Italia contro la Juventus, perso 2-0 dai rossoblù al Dall’Ara, il tecnico del Bologna Filippo Inzaghi vede comunque il bicchiere mezzo pieno e pensa già ai prossimi impegni di campionato. Ecco le sue parole:

Troppi regali – «Di stasera rimane il rammarico per come si è perso. La Juve ha giocatori di grandissima qualità, avrei preferito prendere un gol generato da quelle qualità anziché un gol causato da uno scontro tra due nostri giocatori dopo soli otto minuti di gioco, oppure da un rimpallo. Dispiace perché ce la siamo giocata per tutta la sera contro un’avversaria fortissima, se contro i bianconeri hanno perso quasi tutti ci sarà un motivo. Noi ora dobbiamo già pensare alla partita di settimana prossima contro la Spal, perché quella sarà la nostra finale».

Sansone e Soriano, buona la prima – «Tra le note positive conservo il minutaggio che sono riuscito a dare a certi giocatori, e l’esordio molto promettente di Sansone e Soriano. Li ho tenuti in campo novanta minuti e mi hanno dato un’ottima risposta, spero di averli al 100% a Ferrara perché per noi sono giocatori importanti».

Metamorfosi tra campo e mercato – «Le mie idee riguardo al mercato collimano con quelle della società, se ci saranno degli acquisti si tratterà di giocatori che possano fare la differenza, così come lo sono Sansone e Soriano. Il presidente ha fatto un grande sforzo per mettermeli a disposizione e ora sta a me far rendere la squadra al meglio, a partire dalla gara contro la Spal, perché abbiamo un gran bisogno di punti».