Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Inzaghi:

Inzaghi: “Nell’intervallo pensavamo di poterla vincere, continuando così i punti arriveranno”

Terza partita di campionato, seconda sconfitta, zero gol fatti e un solo punto in classifica. Pippo Inzaghi, però, tiene la testa alta, e al termine di Bologna-Inter commenta così il match e l’avvio di stagione della sua squadra.

Risultato ingiusto – «L’Inter aveva creato pochissimo prima dei gol, poi proprio nel momento in cui stavamo meglio ed eravamo riusciti ad arrivare tre volte al limite dell’area con Dzemaili, Nainggolan dal niente ha tirato fuori un gol da campione quale è. Con queste premesse con era una partita che doveva finire 3-0, purtroppo però se lasci spazio a una squadra come l’Inter è chiaro che questa può dilagare».

I punti arriveranno – «Se giocheremo come abbiamo fatto oggi, riprenderemo presto a fare punti. I ragazzi non devono abbattersi, posso dirvi che nell’intervallo si aspettavano di vincere e non certo di perdere. Abbiamo perso una partita in modo immeritato e con un punteggio causato dalla nostra troppa voglia di ribellarci ad una situazione che non meritavamo».

Quattro punte, un rischio eccessivo? – «Non rimpiango la scelta di mettere quattro attaccanti perché non avrei mai potuto difendere lo 0-1, se la pensassi così non farei l’allenatore, è stato giusto provare a ribaltarla. Continuo a dire che la gara è stata equilibrata, nonostante l’Inter come qualità non c’entri niente con noi, è da questo che dobbiamo ripartire».

La sosta non ci voleva – «La pausa causerà un po’ di lavoro a singhiozzo e noi avremmo bisogno di lavorare tanto insieme. L’importante, quando ci alleneremo al completo, sarà ripartire dai settanta minuti di oggi e da tutte le occasioni create in queste tre partite, in cui non abbiamo segnato ma abbiamo avuto diverse occasioni per farlo».