Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Per Pescara ancora in dubbio Di Francesco, domani la decisione definitiva

L’infermeria rossoblù è sold out: stop di 2 settimane per Helander, Di Francesco marca 3

Non accenna a placarsi l’emergenza infortuni in casa rossoblù. Oggi è infatti arrivato l’esito degli esami a cui sono stati sottoposti Filip Helander e Federico Di Francesco, che nelle ultime ore erano stati costretti a interrompere i loro impegni con le Nazionali. Al difensore svedese è stata riscontrata una lombalgia acuta che lo terrà ai box per un paio di settimane: Donadoni non lo avrà quindi a disposizione contro il Palermo e il suo rientro potrebbe avvenire contro l’Atalanta, il 27 novembre, o con l’Udinese il 5 dicembre, fermo restando che il 1° dello stesso mese il Bologna sarà impegnato in Coppa Italia contro l’Hellas Verona. In vista della gara contro i rosanero tornerà a disposizione Gastaldello e, con Helander out, al suo fianco è ballottaggio tra Oikonomou e Ferrari (entrambi in questi giorni con la Nazionale) a meno che Mimmo Maietta non riesca a recuperare in extremis.
Per quanto riguarda invece Federico Di Francesco, nell’amichevole contro l’Inghilterra in cui tra l’altro era andato anche a segno, ha riportato una piccola lesione ai flessori della coscia sinistra: in questo caso i tempi di recupero sono di due-tre settimane, e il rientro potrebbe quindi avvenire contro l’Udinese. Con anche Simone Verdi out, per la corsia esterna in attacco crescono così le quotazioni di Luca Rizzo e Anthony Mounier, a meno che Donadoni non intenda derogare dal 4-3-3 come peraltro già fatto contro la Roma, con Blerim Dzemaili in posizione più avanzata.
L’undici anti-Palermo continuerà a prendere forma da martedì alla ripresa degli allenamenti, dopo i due giorni di riposo di cui godranno i rossoblù, che questa mattina hanno svolto test atletici all’Isokinetic e lavoro specifico in palestra.