Lyanco:

Lyanco: “Partite così possono capitare, siamo una squadra forte e non dobbiamo cambiare le nostre convinzioni”

Unico titolare del pacchetto difensivo schierato anche questa sera a Bergamo, a fine gara Evangelista Lyanco si è presentato davanti ai microfoni in mixed zone e ha commentato così la brutta serata vissuta dai rossoblù contro la super Atalanta di Gasperini:

Inizio shock – «Siamo entrati male in campo, loro hanno vinto solo grazie primo tempo, perché poi nel secondo abbiamo fatto bene ma avevamo sbagliato troppo all’inizio per poter recuperare».

Nulla è perduto – «Dobbiamo già pensare alla sfida contro il Chievo, queste partite purtroppo capitano ma la sconfitta di oggi non rende la nostra situazione più complicata, ne restano ancora otto da giocare».

Capitolo chiuso – «Il mister ha fatto delle scelte di formazione pensando di gestire un po’ le forze viste le tante gare ravvicinate. A fine partita era arrabbiato e lo capisco, ma nello spogliatoio ci siamo detti che la partita ormai era andata così e che la rabbia serve a poco. Dobbiamo mantenere la testa alta e ricordarci che siamo una squadra forte, senza che una sconfitta cambi le nostre convinzioni».

Futuro incerto – «La mia squadra per l’anno prossimo? Io a Bologna mi sto trovando bene, ma sono qui in prestito secco e la decisione su cosa fare di me spetta alle due società».

Foto: calcioatalanta.it