Nagy al Bristol City, manca solo l'annuncio ufficiale

Nagy: “Buon punto ma ci serve una vittoria, dovremo provarci anche contro avversarie più forti come Lazio e Napoli”

Alla quarta partita da titolare di fila, considerando anche il match di Coppa Italia con il Crotone, Adam Nagy ha offerto una prestazione di quantità ma ha difettato, per sua stessa ammissione, sul piano qualitativo. Queste le parole rilasciate dal centrocampista ungherese dopo lo 0-0 del Tardini tra Parma e Bologna:

Si muove la classifica – «Ovviamente siamo venuti per vincere la partita, quindi non possiamo essere veramente contenti. Sappiamo di essere in difficoltà e che ci basterebbe una vittoria per uscirne, ma almeno abbiamo raccolto un buon punto».

Calendario ostico – «È dura sia per noi che per i nostri tifosi, ne siamo consapevoli, le prossime due partite sono complicate ma dovremo cercare di andare in campo pensando di vincere, anche contro avversarie come Lazio e Napoli. Saranno sfide toste, bisognerà continuare ad essere un muro in difesa e contemporaneamente fare meglio in attacco».

Pregi e difetti – «Adesso la nostra prima preoccupazione è quella di continuare a fare bene in fase di non possesso, difendere tutti insieme ed essere sempre aggressivi. Quello in cui invece dobbiamo migliorare è la fase offensiva, nelle ripartenze dobbiamo fare meglio e cercare palle più facili. Io per primo devo migliorare, perché il mio compito è far girare il pallone e posso fare di più».