Nicola:

Nicola: “Ci crediamo, abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutti”

Luogo comune nel calcio vuole che ogni partita faccia storia a sé. E quindi ogni sfida porta difficoltà e insidie diverse. Nel giro di sette giorni i rossoblù passano dal dover affrontare la capolista al dover fare i conti con una squadra in piena lotta salvezza. Allo Scida sarà insomma più facile solo in apparenza, per un Bologna che se vuole chiudere il prima possibile i conti con la zona rossa non può fallire questo appuntamento.

Qui Bologna ‒ La settimana rossoblù è stata vissuta tra mercato, campo e infermeria. Il neo arrivato Bruno Petkovic sarà a disposizione di Donadoni dalla prossima settimana, dopo aver smaltito il fastidio alla spalla accusato il mese scorso. Il tecnico rossoblù non può ancora contare neppure su Simone Verdi e Umar Sadiq, il rientro in gruppo dei quali è comunque imminente, e ha recentemente perso anche Saphir Taider, alle prese con un infortunio al menisco che ha reso necessario intervenire proprio oggi in artroscopia. Rispetto alla gara contro la Juventus, qualche novità ci sarà. Intanto in difesa, dove rientrerà capitan Daniele Gastaldello a fianco di Mimmo Maietta: con Adam Masina sicuro a sinistra, sulla corsia destra dovrebbe partire ancora una volta titolare Vasilis Torosidis. In mediana sembra certo il rientro di Adam Nagy, con Federico Viviani e Blerim Dzemaili a completare il reparto, mentre in avanti non è escluso un turno di riposo per Ladislav Krejci, con Luca Rizzo e Federico Di Francesco a supporto di Mattia Destro.

Qui Crotone – Quanto sia delicata la sfida per i calabresi lo testimoniano anche le parole di ieri dell’ex di turno, Lorenzo Crisetig, che ha definito senza mezzi termini quella con il Bologna una finale. «Il Bologna – ha spiegato alla vigilia il tecnico Davide Nicola – ha sempre fatto bene contro quelli che stanno in fondo alla classifica. Sono per tre quarti salvi, noi no: vogliamo inseguire il nostro sogno perché ci crediamo e abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutti». Out Mesbah, impegnato in Coppa d’Africa, oltre all’infortunato Tonev, il modulo dovrebbe essere un 4-4-2 con Trotta e Falcinelli in avanti.

Le probabili formazioni

Crotone (4-4-2): Cordaz; Rosi, Ceccherini, Ferrari, Martella; Rohden, Capezzi, Crisetig, Palladino; Trotta, Falcinelli.
A disp.: Festa, Viscovo, Dos Santos, Dussenne, Fazzi, Sampirisi, Nicoletti, Barberis, Simy, Salzano, Nalini.
All.: Nicola.

Bologna (4-3-3): Mirante; Torosidis, Gastaldello, Maietta, Masina; Dzemaili, Viviani, Nagy; Di Francesco, Destro, Rizzo.
A disp.: Da Costa, Sarr, Ferrari, Krafth, Mbaye, Oikonomou, Donsah, Pulgar, Floccari, Krejci, Okwonkwo.
All.: Donadoni.

© Riproduzione Riservata