Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Rassegna stampa 28/11/2019

Sansone: “Perdere così fa male ma adesso bisogna pensare al Genoa. Dobbiamo restare uniti e dare ancora di più per Mihajlovic”

Sgusciante, imprendibile palla al piede, freddissimo dal dischetto in occasione del momentaneo 1-1, oggi Nicola Sansone è stato senza dubbio il migliore del Bologna che si è dovuto arrendere proprio all’ultimo secondo alla Roma. Il numero 10 rossoblù ha commentato così la beffa finale e la prestazione della squadra in mixed zone:

Boccone amaro – «Così a caldo c’è solo tanta rabbia, perché perdere in questa maniera fa male. Santander non ha commesso alcun fallo, non so cosa abbia visto l’arbitro. E poi non vanno nemmeno a rivedere l’episodio col VAR, così non serve a nulla. Non so darmi spiegazioni, ho visto i compagni parlare con l’arbitro ma non so cosa sia realmente accaduto».

Sconfitta immeritata – «La Roma è rimasta in dieci e a quel punto volevamo vincerla, ma dobbiamo essere più furbi. Loro hanno giocato molto bene nel primo tempo e sono anche riusciti a passare in vantaggio ad inizio ripresa, poi però c’è stata una grande reazione da parte nostra, dopo il pareggio Lopez ha anche fatto una super parata su Soriano. Ora non ci resta che archiviare questa partita e pensare al Genoa, non possiamo fare altrimenti».

Nessuna sorpresa – «Sicuramente voglio e posso migliorare ancora, tutti dobbiamo dare qualcosa in più per rendere felice Mihajlovic, rimanendo sempre uniti. Dobbiamo giocare come squadra e tutti uniti. Intanto vogliamo salvarci il prima possibile, poi se ci sarà da lottare per un traguardo più importante lo faremo».