Viviani:

Viviani: “Dispiace non aver vinto ma guardiamo il bicchiere mezzo pieno”

Federico Viviani si conferma lo specialista dei calci piazzati in casa Bologna. Sua la rete, direttamente su punizione, che aveva dato l’illusione, poi sfumata allo scadere, del ritorno ai tre punti. Queste le parole del centrocampista rossoblù dopo l’1-1 di Marassi con il Genoa.

Il gol – «Grazie per i complimenti, ma purtroppo quando non porti a casa la vittoria non sei così contento. Avevamo fatto una buona partita, quella che dovevamo fare. Avevamo subito qualche ripartenza ma sapevamo che loro avrebbero giocato in questo modo. Purtroppo subire gol alla fine fa male e sono diventati un po’ troppi i punti che abbiamo perso per strada per questo motivo. Allo stesso tempo, però, non possiamo neppure stare ad abbatterci troppo, c’è da guardare anche il bicchiere mezzo pieno e secondo me dobbiamo ripartire dalla prestazione che abbiamo fatto e soprattutto dall’aver spezzato questa striscia di risultati negativi che ci portavamo dietro».

Saputo – «È sempre bello quando il presidente ha la possibilità di venire a Bologna, perché sappiamo che anche da lontano ci segue e fa il tifo per noi. Fa davvero piacere che sia venuto a trovarci, lo abbiamo visto questa mattina ed è stato anche negli spogliatoi prima della partita».

La condizione – «Ho avuto solo crampi, era un po’ che non giocavo e penso sia normale, anche perché abbiamo finito in dieci e abbiamo giocato per un po’ in inferiorità numerica: niente di grave».

Dubbi sul rosso a Torosidis – «Non dobbiamo nasconderci dietro gli errori perché gli arbitri sono esseri umani come noi, e come noi possiamo sbagliare dentro al campo possono farlo anche loro: non dobbiamo stare a cercare questi alibi. Era comunque importante fare risultato qui, sapevamo che dopo tutto quello che era successo loro volevano fare altrettanto e a tutti i costi. Fa più male non essere riusciti a portare a casa i tre punti».

Foto: bolognafc.it