Zeman:

Zeman: “La squadra ha un problema mentale, alla prima difficoltà i giocatori si bloccano”

Penultimo impegno casalingo della stagione per i rossoblù, che domani ospiteranno un Pescara già condannato alla Serie B. Sulla carta incontro tutt’altro che proibitivo, ma servirà comunque tutt’altro Bologna rispetto a quello (non) visto contro l’Empoli.

Qui Bologna Rimane il punto interrogativo sul modulo che Donadoni deciderà di adottare, con il 4-2-3-1 che potrebbe essere in vantaggio sul 4-3-3. In difesa il tecnico non potrà contare sullo squalificato Gastaldello e su Masina, alle prese con una tendinopatia. Al centro, insieme a Maietta, è ballottaggio tra Helander e Oikonomou, con il primo favorito. A destra toccherà a Torosidis (appena rientrato dopo un infortunio) o Krafth (anche lui in settimana ha accusato qualche problemino) mentre a sinistra conferma in vista per Mbaye. Davanti alla difesa, al fianco di Pulgar, più Taider di Donsah, mentre alle spalle di Destro ci sarà sicuramente Verdi: per gli altri due posti se la giocano Petkovic, Di Francesco e Krejci. Out restano Nagy, Valencia e Viviani.

Qui Pescara – «Mi sento come a 40, 50 e 60 anni − ha raccontato Zdenek Zeman all’indomani del suo settantesimo compleanno – perché sono sempre lo stesso, con la stessa voglia di mettermi a disposizione. Nella mia carriera non ho voluto stupire ma solo fare calcio bene, ottenere risultati e far crescere i ragazzi. Ho ricevuto tanti auguri, compresi quelli di Totti. Per quanto riguarda la squadra c’è un problema mentale, alla prima difficoltà i giocatori si bloccano. Penso che la sconfitta contro il Chievo dopo la vittoria 5-0 col Genoa sia stato un brutto colpo». Il tecnico boemo non potrà contare sullo squalificato Benali e sugli indisponibili Campagnaro, Stendardo e Vitturini, e dovrebbe proporre un 4-3-3 con Mitrita, Bahebeck e Caprari in avanti.

Le probabili formazioni

Bologna (4-2-3-1): Mirante; Torosidis, Maietta, Helander, Mbaye; Pulgar, Taider; Verdi, Petkovic, Di Francesco; Destro.
A disp.:  Da Costa, Sarr, Krafth, Oikonomou, Donsah, Rizzo, Trovade, Krejci, Okwonkwo, Sadiq, Tabacchi.
All.: Donadoni

Pescara (4-3-3): Fiorillo; Zampano, Bovo, Fornasier, Biraghi; Coulibaly, Brugman, Memushaj; Mitrita, Bahebeck, Caprari.
A disp.: Bizzarri, Coda, Crescenzi, Bruno, Cubas, Kastanos, Milicevic, Muntari, Verre, Cerri, Gilardino, Muric.
All.: Zeman