Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

A giorni incontro tra il Bologna e Felicevich, l'obiettivo è alzare la clausola rescissoria di Pulgar

A giorni incontro tra il Bologna e Felicevich, l’obiettivo è alzare la clausola rescissoria di Pulgar

Non è un mistero che Erick Pulgar (25), autore di 6 gol, 2 assist e tante prestazioni di spessore nel campionato che si è da poco concluso, venga considerato da Sinisa Mihajlovic il perno del suo Bologna. Lo scorso gennaio il centrocampista cileno ha rinnovato fino al 30 giugno 2022 il contratto che lo lega al club di Joey Saputo, con annesso aumento dell’ingaggio e l’inserimento di una clausola rescissoria da 12 milioni di euro. Ora, vista l’importanza del classe 1994 all’interno dello scacchiere rossoblù, l’obiettivo della dirigenza felsinea è quello di alzare il prima possibile tale clausola (tra i 20 e i 25 milioni), mettendosi al riparo da eventuali offerte non congrue con il reale valore del giocatore ma che potrebbero portarlo lontano da Casteldebole (sempre ammesso che il ragazzo, attualmente molto sereno e concentrato sulla Coppa America, accetti la nuova destinazione). Al più tardi la prossima settimana, dunque, andrà in scena un incontro con l’agente del numero 5 Fernando Felicevich: arrivare alla fumata bianca non sarà semplice ma le nuove ambizioni del Bologna, unite all’ottimo rapporto venutosi a creare tra Pulgar e Mihajlovic, saranno ottime carte da mettere sul tavolo.

© Riproduzione Riservata