Bologna, Inglese è più di un'idea

Bologna, Inglese è più di un’idea

In attesa di capire cosa deciderà di fare Simone Verdi (25), per il quale c’è già un accordo tra Napoli e Bologna ma col giocatore più propenso a trasferirsi all’Inter (o in alternativa, perché no, a rimanere sotto le Due Torri), il d.s. Riccardo Bigon continua a sondare il mercato. Continui i colloqui con l’entourage di Filippo Inzaghi, nonostante l’attuale tecnico del Venezia stia preparando la doppia semifinale playoff contro il Palermo: ai rossoblù serve una punta, è questo il reparto che primo fra tutti andrà sistemato. Come anticipato nei giorni scorsi, è da considerarsi sbarrata la strada che porta a Kevin Lasagna (25), poiché l’Udinese considera l’ex Carpi incedibile, e tutta in salita quella che porta a Gregoire Defrel (26, su di lui anche l’Atalanta) per via dell’alto ingaggio del francese. Ecco allora che il Bologna sta puntando forte su Roberto Inglese (26), 25 reti negli ultimi tre anni con il Chievo ma di proprietà Napoli dal 31 agosto 2017. In questo caso c’è però da fare i conti con l’elevato costo del suo cartellino, circa 15 milioni di euro. Una trattativa esiste, il Bologna ci sta ragionando.
Resta inoltre un punto interrogativo sul futuro di Mattia Destro (27), che pareva ormai sul piede di partenza, ma con Inzaghi in panchina il futuro della punta marchigiana potrebbe prendere una piega diversa. Vicinissimo, infine, il rinnovo  di Rodrigo Palacio (36) per un’altra stagione.

© Riproduzione Riservata

Foto: chievoverona.it