Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Amadou Diawara in azione

Colloquio Fenucci-Piraino, l’Inghilterra chiama Diawara

Il nodo Amadou Diawara (18) è già motivo di preoccupazione all’interno del Bologna. Lo dimostra anche il fatto che nel pomeriggio c’è stato un colloquio tra l’amministratore delegato Claudio Fenucci e l’agente del giovane guineano, Daniele Piraino. Durante questo faccia a faccia si è parlato dell’ingaggio del giocatore, con Fenucci che ha confermato che sarà fatto tutto il possibile per venire incontro alle esigenze del regista, anche se il suo contratto (in scadenza nel 2020) non verrà ulteriormente allungato. Restano quindi alte le possibilità che a giugno Diawara, dopo un solo anno, lasci il capoluogo emiliano, almeno il 90%.
Troppo insistenti, infatti, le sirene provenienti dal Manchester City di Guardiola e dal Chelsea di Antonio Conte, mentre in Italia c’è da registrare il forte interesse della Juventus, che però non è in grado di pareggiare le offerte delle squadre estere, pronte a sborsare una cifra pari a circa 18-20 milioni di euro. È chiaro che il Bologna ricaverebbe una plusvalenza di tutto rispetto da una cessione di Diawara, ma è altrettanto vero che attendendo almeno un paio di anno potrebbe capitalizzare molto di più.
Stando poi alle parole del club manager Marco Di Vaio, che nei giorni scorsi aveva parlato di una permanenza sotto le Due Torri più difficile per Emanuele Giaccherini (30) rispetto Diawara, viene lecito presupporre che anche per il Giak un rinnovo di contratto sia sempre più distante, vista anche la cifra richiesta dal Sunderland: circa 7,5 milioni di euro.