De Laurentiis annuncia Verdi ma il giocatore preferirebbe l'Inter. Eder e Defrel piste non percorribili

De Laurentiis annuncia Verdi ma il giocatore preferirebbe l’Inter. Eder e Defrel piste non percorribili

Aurelio de Laurentiis, che evidentemente non ha fatto tesoro di quanto accaduto a gennaio, annuncia spavaldo: «Il Napoli ha preso Verdi». Tuttavia, le non stanno esattamente così. Accordo trovato tra il Bologna e i partenopei, disposti a mettere sul tavolo immediatamente 25 milioni di euro più 2 di bonus (di cui 5 da versare poi al Milan). Come anticipato ieri, però, c’è da fare i conti con la volontà del ragazzo, che preferirebbe trasferirsi all’ombra della Madonnina sponda Inter. Il problema, in tal senso, è che i nerazzurri non possono mettere sul piatto in un colpo solo la cifra richiesta, bensì propongono un pagamento dilazionato in tre anni, ipotesi non gradita ai rossoblù.
Di recente si è parlato anche di un’ipotesi Roma, ma ad oggi non esiste un interesse concreto dei capitolini per il fantasista classe 1992, che dal canto suo sarebbe anche disposto a restare sotto le Due Torri con un ingaggio raddoppiato rispetto ai 700 mila euro percepiti attualmente. Verdi, del resto, non ne ha mai fatto mistero: legarsi a doppio filo al Bologna e diventare di fatto una bandiera del club lo renderebbe felice, ma la sensazione è che alla fine, visti gli interessi e le cifre in ballo, questa splendida storia d’amore sia destinata ad interrompersi.
Sempre per quanto riguarda il reparto offensivo, sono al momento da scartare le piste che portano all’italo-brasiliano Eder (31) dell’Inter e al francese Gregoire Defrel (26) della Roma: troppo alto l’ingaggio dei due attaccanti per le casse felsinee. Infine, sembra sempre più difficile la permanenza in maglia rossoblù di Mattia Destro (27), anche se l’ultima parola spetterà al nuovo tecnico Filippo Inzaghi, atteso a Casteldebole al termine dell’avventura nei playoff di Serie B con il Venezia.

© Riproduzione Riservata