23 convocati per Napoli: tornano Donsah e Maietta, out Destro e Viviani

Destro out fino a settembre, il Bologna punta su Sadiq. Rossettini non si muove, si valuta un rinforzo in mediana

Al di là dei problemi creati al Bologna dalle bizze di Amadou Diawara, ciò che sta emergendo da queste prime due settimane di lavoro nel ritiro di Castelrotto è abbastanza chiaro: Roberto Donadoni è contento della rosa messa a sua disposizione, sul piano della tecnica, della duttilità e della disponibilità al sacrificio, ma manca ancora qualcosa. Il primo vuoto da colmare è al centro dell’attacco, dove il solo Sergio Floccari non può bastare e dove è ormai chiaro che Mattia Destro difficilmente rientrerà a pieno regime prima della terza o quarta giornata di campionato, ovvero attorno a metà settembre, dopo la sosta per le Nazionali. La società monitora costantemente gli sforzi e i progressi del numero 10, ma per cautelarsi pare intenzionata a puntare forte sul classe 1997 Umar Sadiq, centravanti nigeriano di 192 cm che lo scorso anno si è disimpegnato alla grande con la maglia della Roma quando è stata chiamato in causa, dimostrando di essere già pronto per ricoprire un ruolo da protagonista in Serie A.
Non solo reparto offensivo però, perché anche in mediana si dovrà aggiungere qualcosa, soprattutto sul piano dell’esperienza, sperando ovviamente che nel contempo la crescita dei vari giovani di talento presenti in organico, in particolare l’ultimo arrivato Adam Nagy, prosegua nel migliore dei modi. Per quanto concerne invece la trequarti, al momento non ci sono le condizioni economiche per arrivare a Riccardo Saponara (in sostanza, ad oggi i felsinei non hanno mai presentato alcuna offerta all’Empoli), ma qualora la situazione legata alle cessione di Diawara dovesse sbloccarsi, ecco che lo scenario potrebbe cambiare. Nell’attesa, i riflettori sembrano puntati soprattutto su un altro nuovo acquisto, Simone Verdi, nel quale sia l’allenatore che la dirigenza credono tantissimo.
Infine la difesa, dove, non appena Alex Ferrari e Domenico Maietta recupereranno dai rispettivi infortuni, Donadoni potrà contare su undici effettivi tra centrali e terzini, alcuni dei quali capaci di ricoprire entrambi i ruoli. Tra questi c’è senza dubbio Luca Rossettini, che andrà in scadenza nel giugno 2017 ma su cui il Bologna vanta un’opzione per il prolungamento di un altro anno. Il Genoa è fortemente interessato a lui, ma né da parte del ragazzo né da parte del club c’è la volontà di interrompere un rapporto iniziato la scorsa estate con il suo trasferimento dal Cagliari per una cifra attorno ai 2,5 milioni. Oltre al futuro di Luca Ceccarelli, in cerca di collocazione, e del promettente Deian Boldor, che verso fine mercato potrebbe essere girato in prestito per farsi le ossa, resta da delineare quello di Archimede Morleo, che dinnanzi ad una proposta di un certo spessore dalla Serie B potrebbe anche decidere di salutare i colori rossoblù dopo ben sei stagioni.

© Riproduzione Riservata