Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Seduta tattica a Casteldebole, solo Krafth ai box

Futuro in Turchia per Krafth, Paz verso il prestito a Montreal. Ancora nessun accordo Bologna-Torino per Donsah, oggi firma Orsolini

Sta per concludersi l’avventura di Emil Krafth (23) con la maglia del Bologna e in Italia. Giusto ieri mattina l’agente del giocatore non aveva usato mezze misure in un’intervista rilasciata alla testata online Fotbollskanalen: «La situazione è imbarazzante perché Emil è troppo bravo per non giocare. Siamo aperti a trovare una soluzione – ha spiegato Patrick Mork – ma dovrebbe essere meglio di quella attuale. Abbiamo già rifiutato alcune proposte sia in Italia che all’estero e non siamo interessati ad un prestito». Sul terzino svedese c’è da registrare l’interesse del Verona, ma quasi certamente il suo futuro sarà fin da gennaio in Turchia, con un paio di club del massimo campionato che nelle ultime ore si sono mossi concretamente per rilevarlo a titolo definitivo.
Nel frattempo, è un testa a testa tra Domenico Maietta (35) e Nehuén Mario Paz (24) per l’ultimo posto in rosa nella batteria dei centrali difensivi, con il colosso argentino classe 1993 che al momento pare il maggior indiziato a lasciare le Due Torri, destinazione Montreal Impact fino a giugno.
Capitolo Riccardo Orsolini (21): come già raccontato in precedenza, l’attaccante ormai ex Atalanta arriverà oggi a Casteldebole per sottoporsi alle visite mediche di rito e firmare un contratto di un anno e mezzo con diritto di riscatto per il Bologna e contro-riscatto in favore della Juventus, società che ne detiene il cartellino.
Nel giro di poco tempo, inoltre, si capirà meglio anche il destino di Godfred Donsah (21). Sul ghanese resta sempre in forte pressing il Torino, ma al momento il club di Urbano Cairo non ha ancora soddisfatto i rossoblù: 6,5 milioni l’offerta dei granata, 8 la cifra sotto la quale il d.s. Riccardo Bigon non intende scendere. Oliver Arthur, agente del giovane centrocampista di Accra, ha comunque confermato che la trattativa prosegue: «Stiamo ancora lavorando per il trasferimento del mio assistito al Torino, vedremo cosa succederà».
Nella penultima giornata di mercato, infine, è andato in scena a Milano un incontro tra la dirigenza felsinea e quella dell’Inter, ma a differenza di quanto riportato da alcuni network nazionali non si è discusso di giocatori.

© Riproduzione Riservata