Garics è di nuovo rossoblù, l'ex Bologna riparte dall'Imolese

Garics è di nuovo rossoblù, l’ex Bologna riparte dall’Imolese

Un’altra squadra rossoblù nel destino di Gyorgy Garics. Una squadra, peraltro, a due passi da Bologna, dove l’austriaco di origine ungherese ha giocato fra alti e bassi dal 2010 al 2015. Stiamo parlando dell’Imolese, formazione di Serie D con cui il difensore si sta allenando da qualche mese, dopo la fine della sua esperienza con il Darmstadt in Germania. Il 2016 per Garics è stato un anno positivo sul piano calcistico, con la salvezza raggiunta in Bundesliga e 22 presenze di buona qualità che gli sono valse la convocazione per l’Europeo di Francia, ma molto difficile sul piano personale, vista la scomparsa del padre e la malattia del suocero, da qui la decisione di cambiare aria e fare ritorno in Italia. È notizia delle ultime ore che il ragazzo classe 1984, attualmente svincolato, molto presto si legherà ufficialmente proprio all’Imolese, quantomeno da qui al termine della stagione. Troppa la voglia di ritornare in campo, anche se su un palcoscenico minore, così come la riconoscenza verso una società che di fatto lo ha ‘adottato’ e riempito di attenzioni, aiutandolo anche a superare qualche piccolo problema fisico accusato di recente. In attesa di una chiamata dalle categorie superiori, Garics riparte dallo stadio Romeo Galli di Imola, e dopo un periodo buio lo fa con il sorriso sul volto.

© Riproduzione Riservata