Per l'attacco del Bologna spunta Mchedlidze, ma l'Empoli spara alto

Per l’attacco del Bologna spunta Mchedlidze, ma l’Empoli spara alto

La lista dei giocatori che il Bologna sta valutando con l’obiettivo di rinforzare il pacchetto offensivo si arricchisce di un nuovo nome. È quello di Levan Mchedlidze (27), attaccante georgiano che dal 2010 milita nell’Empoli, dove ha collezionato 145 presenze e 17 reti fra Serie A e Serie B. Non un bomber di razza, dunque, ma un centravanti possente (192 cm per 84 kg) che negli ultimi anni ha fatto le fortune dei suoi compagni di reparto. Qualcuno ora dirà: Roberto Donadoni ha già a disposizione Bruno Petkovic, che peraltro fin qui non ha trovato molto spazio. Vero, ma nonostante un fisico imponente il croato ha altre caratteristiche, e non può essere considerato un doppione del ragazzone di Tbilisi.
Per questo motivo i rossoblù sono entrati nell’ordine di idee di completare l’attacco con un elemento capace di rappresentare un’importante alternativa tattica, andando a supportare Mattia Destro in un ipotetico modulo a due punte. Il club toscano, di fronte ad una prima richiesta di informazioni, ha sparato piuttosto alto, considerando anche la fragilità fisica manifestata da Mchedlidze nelle ultime stagioni: 5 milioni. Una pretesa destinata ad abbassarsi col passare delle settimane, considerando che il numero 9 azzurro andrà in scadenza nel 2018 e già il prossimo gennaio potrebbe accordarsi con un’altra squadra per poi liberarsi a parametro zero. Riccardo Bigon non ha fretta ed è probabile che tornerà a bussare alla porta dell’Empoli nel corso dell’estate, con la speranza di poter avviare una trattativa partendo da una cifra decisamente più abbordabile.

© Riproduzione Riservata