Palacio rinnova, Destro intenzionato a restare. Di Francesco bloccato, arriverà almeno un altro attaccante

Palacio rinnova, Destro intenzionato a restare. Di Francesco bloccato, arriverà almeno un altro attaccante

Bologna molto attivo sul mercato per quanto riguarda il reparto offensivo. Tutto fatto, come anticipato nelle scorse settimane, per il rinnovo di Rodrigo Palacio (36), che resterà un’altra stagione sotto le Due Torri, e sono in netto rialzo anche le quotazioni di Mattia Destro (27). Qualora il numero 10 dovesse trovare un’altra collocazione, il club felsineo potrebbe buttarsi con decisione su Alberto Paloschi (28) dell’Atalanta, reduce da un campionato in prestito alla Spal con 7 reti in 24 presenze e abbastanza simile a Destro come caratteristiche. Ad oggi, comunque, la volontà dell’ex centravanti di Roma e Milan è quella di restare sotto le Due Torri per giocarsi le sue carte con il nuovo tecnico Filippo Inzaghi.
Rossoblù alla ricerca anche di un altro attaccante, considerando le più che probabili partenze di Felipe Avenatti (25), Bruno Petkovic (23) e Cesar Falletti (25): oltre al già citato Paloschi piacciono Leonardo Pavoletti (29) del Cagliari e Gianluca Lapadula (28) del Genoa. Niente da fare, quantomeno a titolo definitivo, per il giovane talento dell’Argentinos Juniors Nico Gonzalez (20), molto vicino all’Inter (che potrebbe però proporlo al Bologna in prestito), mentre restano percorribili ma piene di ostacoli le strade che portano a Roberto Inglese (26) del Napoli e Gregoire Defrel (26) della Roma: il primo viene valutato 15 milioni di euro, il secondo è reduce da un intervento al ginocchio sinistro e ha un ingaggio fuori portata (circa 2 milioni).
Per quanto concerne invece Federico Di Francesco (23), l’interesse dell’Atalanta esiste ma al momento il Bologna non sembra affatto intenzionato a privarsi dell’ala classe 1994. L’attacco rossoblù dovrebbe quindi ripartire da lui, Orsolini, Okwonkwo, Palacio e Destro, più un altro attaccante (o forse due) che nel corso dell’estate arriverà grazie ad una parte del tesoretto accumulato con la cessione di Simone Verdi (25) al Napoli. Un’operazione che peraltro non è stata ancora ufficializzata, scenario che tiene vive le speranze dell’Inter, pronta a tornare all’assalto del fantasista se a stretto giro di posta dovesse riuscire a piazzare Perisic per una cifra attorno ai 40 milioni.

© Riproduzione Riservata