Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Pulgar dal Cile:

Pulgar dal Cile: “A Bologna sto bene ma penso sia arrivato il momento di fare il salto di qualità”

A due mesi dalla fine della scorso campionato, Erick Pulgar (25) torna a parlare, e le sue sono dichiarazioni destinate e far discutere. Intervistato ieri dal quotidiano cileno La Tercera durante un evento all’Estadio Nacional di Santiago, il numero 5 rossoblù si è espresso così a proposito del suo futuro: «Sono a Bologna ormai da quattro anni, è una città bellissima e sono affezionato ai tifosi e all’ambiente, ma penso sia arrivato il momento di fare il salto di qualità. Sento il bisogno di fare un passo avanti nella mia carriera e lottare per altri obiettivi». Parole che non lasciano troppi dubbi e che sotto le Due Torri hanno già scatenato le reazioni più disparate, anche se in casi del genere la cosa migliore da fare è mantenere la calma e attendere una conferma o una smentita ufficiale da parte del giocatore o del club, perché i ‒ veri o presunti ‒ malintesi o errori di interpretazione sono sempre dietro l’angolo. Resta il fatto che il rientro in gruppo di Pulgar, reduce da un’ottima Coppa America, è atteso nei prossimi giorni (in Austria o a Casteldebole subito dopo il ritorno dei suoi compagni), e che comunque per poter eventualmente partire dovrà trovare una società disposta a pagare la sua clausola rescissoria (12 milioni di dollari se di fascia medio-bassa, 15 se di livello top). E chissà che alla fine, quel famoso salto di qualità, il centrocampista di Antofagasta non possa compierlo proprio con la maglia del Bologna.