Riccardo Saponara in Empoli-Udinese

Saponara al Bologna, un sogno destinato a rimanere tale

Nelle ultime ore si è sparsa la voce di un’ipotesi Bologna per il fantasista dell’Empoli Riccardo Saponara (24), come se la stima di un allenatore, pur molto bravo come Roberto Donadoni, bastasse per acquistare un giocatore di grandissima qualità e dal prezzo a dir poco proibitivo. La realtà, infatti, è che qualche settimana fa il club toscano, di fronte ad un interessamento del Liverpool, ha richiesto la ‘modica’ cifra di 25 milioni per il suo cartellino. Una pretesa che sul mercato italiano potrebbe abbassarsi fino a 15 milioni, non un euro di meno.
Ben consapevoli di questi numeri, i rossoblù non hanno mai iniziato a trattare per Saponara, anche se di recente il suo procuratore Manuel Montipò si è fatto avanti con la dirigenza felsinea per proporre il suo assistito, che dopo aver rifiutato la destinazione nel gennaio 2015 (il Bologna era in Serie B) sarebbe ora ben lieto di sbarcare sotto le Due Torri, consapevole dell’ambizioso progetto di Joey Saputo.
C’è quindi qualche possibilità che questo sogno quasi proibito possa concretizzarsi? Pochissime, meglio non illudersi. A meno che, a mercato inoltrato, alcune società più quotate (in prima fila c’è il Milan, ma non solo) non mollino definitivamente la presa sul talento di Forlì, e nel contempo l’Empoli non entri nell’ordine di idee di cederlo in prestito oneroso con obbligo di riscatto.

© Riproduzione Riservata