Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Soriano:

Soriano: “A Torino poca continuità ma fisicamente sto bene. Bologna merita la A, sono qui per dare una mano”

Reduce da un passaggio al Torino non particolarmente fortunato, concluso con 12 presenze e una sola rete (segnata in Coppa Italia contro il Südtirol), Roberto Soriano arriva a Bologna in cerca di riscatto. Il centrocampista, che con Nicola Sansone ha in comune l’anno e la nazione di nascita (1991 in Germania, nel suo caso a Darmstadt), nel campionato 2014-2015 era titolare inamovibile di quella Sampdoria capace di raggiungere l’Europa League, vestendo la maglia azzurra sia durante la gestione Prandelli che nel biennio targato Antonio Conte. Ecco le sue dichiarazioni rilasciate ai microfoni di BfcTv questa mattina a Casteldebole:

In gran forma – «È vero, in questi sei mesi non ho giocato con continuità, ma mi sono sempre allenato al top, perciò a livello fisico sto bene e sono pronto a dare il massimo per il Bologna».

Qualità e duttilità – «Al Villarreal giocavo come esterno ma mi buttavo spesso dentro al campo. Al Torino ho fatto la mezzala e il trequartista, che sono i ruoli che mi piacciono di più e nei quali riesco a esprimere meglio le mie doti».

L’unica B è quella di Blasone – «Ho scelto Bologna perché è una piazza importante che merita di stare in Serie A. Io e Nicola (Sansone, ndr) siamo qui per dare una mano».