Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

emanuele giaccherini

Su Giaccherini il Torino mette a nudo la verità, il Bologna motivi alla gente i suoi silenzi

C’è da sperare che questo silenzio nei confronti di Giaccherini sia solo figlio di una forma di rispetto nei confronti di Riccardo Bigon, che solo domani sarà presentato, a meno che il giocatore non interessi più. E questo è anche legittimo, se il Bologna ha altre idee è giusto che le coltivi, l’importante è che la gente sappia la verità. Detto questo, vanno dati alcuni numeri, perché che il Sunderland chieda dai 6 ai 7 milioni per il cartellino è autentica fantasia. E la dimostrazione è di quanto la società inglese ha fatto sapere al Torino come pretesa: 2,5 milioni di euro trattabili. Il che significa che chi è bravo prende Giaccherini a 1 milione di euro, se uno è meno bravo lo prende a 1,5. Ma non sicuramente a una cifra superiore, perché è vero che il club inglese ha soldi, ma è anche vero che non è fuori dalla realtà, e sa bene che per un giocatore che tra sei mesi sarà svincolato non può pretendere la luna.
Pare che il Torino abbia offerto al giocatore un ingaggio da 800 mila euro, ed è evidente che a queste condizioni Giaccherini non accetterebbe, ma siamo convinti che dopo aver abbracciato Bologna e informato tutti di vedersi ancora con la maglia rossoblù addosso, il Giak chiederebbe numeri alla portata della società felsinea.
Noi non tiriamo la volata a nessuno, ma riguardo ad un professionista che ha divertito Bologna e che ha contribuito con i suoi gol a salvarlo con anticipo, senza dimenticare che farà l’Europeo, chiediamo di conoscere come stanno le cose, perché un conto sarebbe se finisse al Chelsea per espresso desiderio di Conte, e un conto sarebbe alla Fiorentina, al Torino o alla Lazio.
Secondo noi Giaccherini avrebbe quanto meno meritato una telefonata in più in questi ultimi tempi per quello che ha fatto sotto le Due Torri, non a caso Valcareggi non ha nascosto la sua amarezza in questo senso la settimana scorsa, ma Bigon si insedia domani e può ancora rimediare a questa sua dimenticanza. Se poi il Bologna non vuole Giaccherini per un motivo o per un altro, il discorso cambia, l’importante è che lo dica chiaramente alla tifoseria. Non sarebbe giusto né corretto mettere in piazza che il costo è troppo elevato. A meno che non si debba convivere con numeri talmente bassi da non permettersi neanche di spendere questi soldi.

© Riproduzione Riservata