Fenucci:

Fenucci: “Avanti con Bigon e Donadoni, andamento soddisfacente. Per parlare dal decimo posto in su ci vorrà molto tempo”

Durante la presentazione ufficiale di Kids Club, promozione dedicata ai giovani tifosi del Bologna, Claudio Fenucci ha fatto il punto della situazione in casa felsinea anticipando le linee guida della prossima stagione. Di seguito, suddivise per argomenti principali, le dichiarazioni rilasciate dall’amministratore delegato rossoblù questo pomeriggio a Casteldebole.

Avanti con Bigon e Donadoni – «Vogliamo garantire la continuità gestionale: presto ci siederemo  al tavolo con Riccardo Bigon per parlare del rinnovo del suo contratto. Quanto a Roberto Donadoni, c’è già un accordo fino al 2019, abbiamo fiducia in lui e nel suo staff. Donadoni è un allenatore con esperienza che sa gestire bene le situazioni, il suo è un gruppo di lavoro preparato che vuole sempre migliorarsi».

Dispiaciuti per i fischi – «Se parte dei nostri tifosi o molti non sono soddisfatti non ci fa piacere. Io penso che chi viene allo stadio ha anche il diritto di far sentire la propria disapprovazione. Dispiace perché la squadra ha sempre dato quello che può dare, il massimo. Se talvolta non ci riescono e la prestazione non è all’altezza ci teniamo i fischi».

Classifica in linea con i programmi – «Trenta punti in venticinque partite, a sole tre lunghezze dal decimo posto, a questo punto del campionato sono un andamento soddisfacente. Certo vorremmo sempre di più, ma per cominciare una stagione con obiettivi minimi che partano dal decimo posto ci vorrà ancora molto tempo. Come sappiamo è un percorso lungo, ma che abbiamo già iniziato a intraprendere».

Inizia un nuovo triennio – «Siamo nel mezzo di profondi cambiamenti già visibili su centro tecnico e stadio. È impossibile stabilire fin da ora il budget del prossimo triennio, ma un punto fermo è senza dubbio la continuità gestionale».