Fenucci:

Fenucci: “Faremo il possibile per rinforzare la rosa. CdA in scadenza a ottobre 2017, poi deciderà Saputo”

Questa mattina al Macron Store di Bologna, a margine della presentazione della terza divisa per la stagione 2016-2017, l’amministratore delegato rossoblù Claudio Fenucci ha fatto il punto della situazione su alcuni temi di stretta attualità, come l’ormai imminente mercato di gennaio e la sua delega all’interno del CdA del club. Di seguito, suddivise per argomenti principali, tutte le sue dichiarazioni.

Parametri economico-aziendali – «Una delle peculiarità delle proprietà nordamericane, con cui ho lavorato anche a Roma, è quella di stabilire in modo lineare i parametri economico-aziendali, al fine di trovare un bilanciamento tra il lato sportivo e quello finanziario. Per tale motivo dico che il risultato di domenica a Pescara non influirà sul seguente mercato di gennaio».

Rinforzare attacco e difesa – «Faremo il possibile per rinforzare la rosa, tenendo presente che il mercato di riparazione non facile e che prima di acquistare dovremo cedere qualcuno, per ragioni di lista. Valuteremo le opportunità che si presenteranno, specialmente in attacco e in difesa, visto che il centrocampo è il reparto con meno problemi a livello di quantità e qualità. Inoltre recupereremo due pedine importanti come Verdi e Sadiq».

Scadenza della delega – «Il consiglio d’amministrazione resta in carica per tre anni e dunque quello attuale scadrà a ottobre 2017, cosa accadrà dopo è una domanda da porre all’azionista di maggioranza. Il mio non è un contratto, bensì una delega del CdA, e non può essere rinnovata in anticipo, bisogna appunto aspettare la naturale scadenza. Come ho già ribadito io sto bene a Bologna e ritengo che Saputo sia soddisfatto di come stiamo portando avanti al progetto, ma sono valutazioni che trasferisco a lui».