Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

8-0 al Sasso Marconi in amichevole: tris di Petkovic, segnali positivi da Palacio

8-0 al Sasso Marconi in amichevole: tris di Petkovic, segnali positivi da Palacio

Test amichevole questo pomeriggio per il Bologna, che al centro tecnico Niccolò Galli di Casteldebole sfida il Sasso Marconi, formazione di Serie D. Donadoni, in cerca dell’assetto giusto per fronteggiare il Napoli, opta inizialmente per un 4-3-3 con Mirante fra i pali, Mbaye, Maietta, Helander e De Lucca in difesa, il terzetto Donsah-Crisetig-Nagy a centrocampo e Petkovic di punta, supportato sugli esterni da Verdi e Di Francesco.
Partono bene i rossoblù, già in gol al 5′ con un destro secco di Verdi da dentro l’area su appoggio di Donsah. Sul versante opposto Mirante si oppone alla grande su un pericoloso colpo di testa all’indietro di Mbaye al 12′, poi al 17′ Petkovic insacca il 2-0 a tu per tu col portiere dopo un preciso filtrante di Di Francesco. Dieci minuti più tardi è ancora Verdi (in assoluto il migliore in campo) ad andare in rete, questa volta con uno splendido sinistro all’incrocio su pregevole assist di Petkovic, mentre fra il 31′ e il 33′ è lo stesso attaccante croato a portare i suoi sul 5-0: tocco da sottomisura dopo un errore della retroguardia avversaria e comodo tap-in di piatto su cross basso di Mbaye.
Nell’intervallo, come prevedibile, tante sostituzioni e il passaggio al 4-2-3-1, con Krafth, El Kaouakibi, De Maio e Masina davanti a Santurro, Poli e Pulgar in mediana, Pirreca e Krejci sulle corsie laterali e Palacio alle spalle di Destro, tandem offensivo che potrebbe presto essere provato anche in campionato. Il 6-0 arriva quasi subito, grazie ad una zampata di Krejci dopo un paio di rimpalli davanti alla porta del Sasso Marconi, poi al quarto d’ora è Poli con una botta dalla distanza a siglare il 7-0, fra gli applausi degli oltre duecento tifosi presenti sulla collinetta adiacente al campo. Al 17′ c’è gloria anche per Pulgar, bravo ad anticipare tutti di testa su traversone teso di Krafth, e quello del cileno è l’ultimo gol della partita, perché prima De Maio, poi Palacio (apparso già in ottima condizione) e infine Destro (un po’ imballato e poco incisivo, a differenza dell’argentino) non riescono a mettere la loro firma sul tabellino. Il Bologna vince così 8-0 al termine di una sgambata piuttosto positiva, in attesa di vedersela con Hamsik e soci al Dall’Ara nel posticipo di domenica sera.

© Riproduzione Riservata

Foto: bolognafc.it