Avenatti segna ancora, la Primavera ferma 1-1 la Juve. Il centravanti:

Avenatti, dal Mount Sinai Hospital arriva l’idoneità a giocare

Buone notizie per Felipe Avenatti, che finalmente può tornare a sorridere. È ormai noto a tutti il problema cardiaco nel quale è incappato lo scorso luglio il centravanti uruguaiano, costretto a sottoporsi ad intervento chirurgico nei primi giorni di ottobre presso il Mount Sinai Hospital di New York. Proprio in queste ore, dagli Stati Uniti, è però arrivata la certificazione che consentirà al ragazzo classe 1993 di riappropriarsi dell’idoneità agonistica e tornare quindi a giocare a calcio.
A breve Avenatti svolgerà anche a Bologna alcuni controlli di routine, che non dovrebbero comunque riservare sorprese essendo stato il suo un problema virale e non congenito che ora appare risolto. A gennaio la decisione sul futuro del giocatore, con il club rossoblù che dovrà scegliere se reinserirlo in rosa o girarlo in prestito per fargli trovare continuità e recuperare la migliore forma fisica.

© Riproduzione Riservata