Bigon:

Bigon: “Verdi arriverà molto in alto. Il Bologna ha grandi ambizioni”

In occasione del compleanno numero 108 del Bologna, Sky Sport 24 ha seguito in diretta l’allenamento pomeridiano degli uomini di Donadoni e ha realizzato alcune interviste da Casteldebole. Il primo ad intervenire è stato il d.s. Riccardo Bigon, che ha analizzato il buon inizio di stagione dei rossoblù e ha commentato il grande momento di forma di Simone Verdi, convocato per la seconda volta in Nazionale dal c.t. Giampiero Ventura.

Bene sia in casa che in trasferta – «Per parlare di una tendenza diversa tra i risultati ottenuti in trasferta e al Dall’Ara è ancora troppo presto. Anche in casa abbiamo giocato bene, le prestazioni contro Torino, Napoli e Inter sono state molto positive».

La consacrazione di Verdi – «Si è meritato la convocazione per come ha sempre lavorato qui, fin da quando è arrivato. Ha mostrato una grande disponibilità al sacrificio unita a quantità atletica e abilità tecniche, tutte doti che gli hanno permesso di emergere nonostante il pesante infortunio alla caviglia patito l’anno scorso. Si applica molto, e se resterà coi piedi per terra potrà arrivare dove vuole, ovvero molto in alto».

Una targa lì dove nacque il Bologna – «Questa squadra rappresenta una parte importante della storia della città, ed è per questo che siamo molto contenti che il Comune abbia accettato di apporre una targa celebrativa dove sorgevano via Spaderie e il bar in cui venne fondato il club. Quella strada non esiste più, ma quella che ha davanti a sé questa società è lastricata di ambizioni».