Bologna fra campo e corse nei boschi. Domani allenamento all'Alpe di Siusi, e arriva Diego Perez

Bologna fra campo e corse nei boschi. Domani allenamento all’Alpe di Siusi, e arriva Diego Perez

Doppia seduta di allenamento anche oggi nel ritiro di Castelrotto per il Bologna di Roberto Donadoni. Sia al mattino che al pomeriggio la squadra è stata inizialmente suddivisa in due gruppi, con una parte dei giocatori che hanno lavorato in palestra e i restanti che hanno affrontato una serie di brevi ripetute nel bosco adiacente al centro sportivo Laranz. Nella prima seduta giornaliera il tecnico rossoblù si è poi focalizzato in particolare sui sincronismi della difesa a quattro in situazioni di cross dalla trequarti, cambi di gioco e lanci lunghi (Mbaye, Gastaldello, Helander e Masina si sono alternati a Torosidis, De Maio, Maietta e un inedito Mounier), mentre nella seconda si è passati ad alcune esercitazioni relative alla fase offensiva, con scambi rapidi nello stretto e tiri in porta. Orji Okwonkwo è rimasto a riposo a scopo precauzionale, mentre Emil Krafth ha fatto rientro a Casteldebole per sottoporsi ad ecografia dopo l’affaticamento muscolare accusato ieri.
Domani mattina capitan Gastaldello e compagni saliranno ai 2.000 metri dell’Alpe di Siusi per un lavoro fisico ancora più intenso, poi godranno di un pomeriggio libero. Sempre domani raggiungerà Castelrotto anche lo staff tecnico della formazione Primavera, capitanato dal nuovo mister Emanuele Troise e dal suo vice Diego Perez, che si tratterranno in Alto Adige per alcuni giorni.

© Riproduzione Riservata