Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

L'orgogliosa rivendicazione del patrimonio storico

Centro Bologna Clubs, Percorso Memoria Rossoblù, Comitato Ottavo Scudetto e Futuro Rossoblù: “Nessuno tocchi lo scudetto del 1925”

Il Centro Bologna Clubs, l’Associazione Percorso della Memoria Rossoblù, il Comitato per l’Ottavo Scudetto e l’Associazione Futuro Rossoblù hanno diffuso un comunicato congiunto in merito alle recente richiesta del Genoa di vedersi assegnato ex aequo lo scudetto del 1925. Ecco il testo integrale:

«È doveroso, da parte di questo Centro di Coordinamento, prendere ferma posizione a salvaguardia della storia, del blasone e della gloria del nostro amato Bologna.
Avanza, prendendo sempre più corpo, la pretesa del Genoa di vedersi aggiudicato a pari merito lo scudetto del 1925, vinto al termine delle famose cinque partite che si conclusero a Milano alle 7 del mattino, dal Bologna.
Quanto riportato è cronaca ma non è tutta la verità storica di quegli eventi di ormai 100 anni fa. Quelle cinque partite rappresentano sì una finale ma quella del girone Nord, ovvero una delle due semifinali dell’allora massimo campionato, suddiviso in due gironi e culminato con la finalissima Bologna-Alba Roma vinta agilmente dai rossoblù in due gare.
‘Pare’ giuridicamente ed eticamente impossibile sovvertire, per qualsiasi astratta ragione, quello che il campo emise attraverso quel travagliatissimo verdetto.
Si parla tuttora di pressioni esterne, chiamando in causa per l’ennesima volta il presidente della Federcalcio Leandro Arpinati (bolognese di adozione), il quale dimostrò la propria etica integerrima qualche anno dopo non assegnando per opportunità e trasparenza al nostro – ma anche suo – Bologna uno scudetto sacrosanto; si parla di scelta di campi che fossero pro-Bologna e avversi ai genoani (il Bologna andò a preparare la finalissima a Torino, il Grifone a Milano dove poi effettivamente si giocò, strano eh?)…
A CENTO ANNI DI DISTANZA NESSUNO TOCCHI QUELLO SCUDETTO, CHE È E DEVE RIMANERE NOSTRO, NEL RISPETTO DEL BOLOGNA E DI QUEI RAGAZZI CHE NE INDOSSARONO LA MAGLIA PORTANDO IN CITTÀ IL PRIMO SCUDETTO DEGLI OTTO TOTALI.
OTTO, PERCHÉ SE VIENE RICHIESTA UN’ASSEGNAZIONE IN BASE AL NULLA, ADESSO È LECITO ASPETTARSI CHE VENGA ASSEGNATO AI ROSSOBLÙ, ALLA LUCE DI COME SONO STATI TRATTATI EPISODI POSTUMI SIMILARI, ANCHE QUELLO DEL 1927».

Centro Bologna Clubs
Associazione Percorso della Memoria Rossoblù
Comitato per l’Ottavo Scudetto
Associazione Futuro Rossoblù