Dal Pino:

Dal Pino: “La Serie A ripartirà quando le condizioni sanitarie e le decisioni del Governo lo consentiranno. Ora tifiamo per i medici”

Intervistato dal Corriere della Sera, il presidente della Lega Serie A Paolo Dal Pino ha commentato così la recente decisione della Juventus di ridurre i compensi dei calciatori e dell’allenatore Maurizio Sarri per un importo pari alle mensilità di marzo, aprile, maggio e giugno 2020: «Una strada dolorosa ma virtuosa e obbligata, in un momento di emergenza il senso di responsabilità da parte di tutti è fondamentale. Il calcio ha una responsabilità sociale che in periodo momento difficile la Lega sente ancora più forte. La dimensione sportiva deve temporaneamente farsi da parte, restano le dimensioni economiche e sociali. Tutti i club stanno cercando di uscire da questa crisi rimanendo compatti». Poi, riguardo alla possibile ripartenza del campionato, il numero uno di via Rosellini ha aggiunto: «La Serie A tornerà a giocare, senza correre rischi, solo quando le condizioni sanitarie e le decisioni del Governo lo consentiranno. Il calcio oggi ha una sola priorità, comune a tutti: sconfiggere il virus tifando per i medici, gli infermieri, gli scienziati e tutti coloro che sono in prima linea in questa guerra».

Foto: ansa.it