Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Di Vaio:

Di Vaio: “Senza il permesso del Bologna Donadoni non si muove”

Questa mattina nella Sala Savonuzzi di Palazzo D’Accursio, a margine della presentazione del torneo giovanile We Love Football che si svolgerà dal 24 al 28 marzo sui campi di Bologna e provincia, il club manager rossoblù Marco Di Vaio ha risposto ad alcune domande sul momento della squadra e sul futuro del tecnico Donadoni. «Non sono preoccupato ‒ ha spiegato l’ex bomber e capitano ‒, anche a Milano non siamo mai andati realmente in difficoltà e il risultato finale sarebbe potuto essere diverso. I ragazzi sono sul pezzo ogni giorno, è chiaro però che la nostra rincorsa verso la salvezza è stata lunga e faticosa, e che ultimamente stiamo affrontando avversarie che ci concedono davvero poco».
Poi, sull’infortunio occorso a Destro, che terrà il centravanti ascolano lontano dai campi per circa un mese, Di Vaio ha aggiunto: «Ci dispiace per quanto accaduto a Mattia, ma sappiamo che farà di tutto per rientrare in tempi brevi. Nel frattempo, con Floccari e Acquafresca, abbiamo giocatori in grado di sostituirlo». Infine, il tema più caldo, il futuro dell’attuale allenatore felsineo: «Ne stanno parlando tutti, ma non è un problema nostro né del mister. Ci fa piacere che in tanti abbiano stima di Donadoni, questo significa che abbiamo fatto la scelta giusta, ma non possono portarcelo via senza chiederci il permesso. La nostra volontà è quella di andare avanti con Roberto, ovviamente se anche lui ci fornirà le stesse indicazioni».