Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Donsah:

Donsah: “A Bologna ho messo radici profonde, ringrazio i compagni e tutti i tifosi rossoblù. E forza mister!”

Godfred Donsah dice arrivederci a Bologna e al Bologna. L’annuncio ufficiale del suo trasferimento è giunto nel pomeriggio sul sito ufficiale della società, comprensivo della formula sulla base del quale è stato trovato l’accordo tra i rossoblù e il Cercle Brugge: prestito con diritto di riscatto a favore del club belga, militante in Pro League. Il ragazzo classe 1996 ha voluto salutare la squadra nella quale, dal 2015 ad oggi, ha raccolto 71 presenze e 5 gol, un bottino che avrebbe potuto essere molto più ampio se non fosse stato per una serie di guai fisici che hanno tormentato il centrocampista nativo di Accra. Lo ha fatto con un lungo post su Instagram, che di seguito andiamo a trascrivere integralmente:

«Un proverbio ghanese recita: “Ciò che cresce lentamente mette radici profonde”. A Bologna, nel Bologna, io in quattro anni ho messo radici profonde.
Con la città, con la società, con i compagni che ho incontrato nel corso del cammino, con dei tifosi veri che ci hanno sostenuto in ogni momento.
Bologna è stata, anzi è la mia seconda casa e la mia seconda famiglia.
Quattro anni nei quali abbiamo sempre raggiunto i nostri obiettivi, vivendo momenti bellissimi ed altri più difficili, dai quali siamo sempre usciti vittoriosi. Con questo messaggio voglio ringraziare e salutare Bologna e il Bologna ma soprattutto, uno a uno, tutti i tifosi rossoblù, sempre accanto a noi.
Nell’ultimo anno le cose non sono andate come speravo, anche per colpa di tanta sfortuna, ma ora non importa.
Mi importa salutarvi e ringraziarvi.
Concludo con un grande incitamento per il mister, impegnato nella sua battaglia, e per i miei vecchi compagni, per la nuova stagione. Forza mister e forza Bologna! Donsi».

Foto: Getty Images