Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

zoltan gera

Gruppo F: Portogallo terzo dietro a Ungheria e Islanda, che elimina l’Austria

Il gruppo F di Euro 2016 si è concluso questo pomeriggio regalando dei veri e propri fuochi d’artificio. Allo Stade de Gerland di Lione l’Ungheria ha fermato sul 3-3 il Portogallo al termine di un match spettacolare, riuscendo a qualificarsi al primo posto: vantaggio magiaro al 19’ con un gran sinistro di controbalzo da fuori area di Gera e pareggio lusitano al 42’ con una rasoiata di Nani da posizione defilata, nuovo vantaggio dei ragazzi di Storck al 47’ con una punizione dal limite di Dzsudzsak deviata dalla barriera e parità ristabilita al 50’ da Cristiano Ronaldo con un sontuoso colpo di tacco su cross di Joao Mario. Al 55’ ancora Dzsudzsak ha riportato avanti i suoi con una sassata dalla distanza sporcata da Nani, ma al 62’ ci ha pensato nuovamente la stella del Real Madrid a spedire nel sacco il pallone del 3-3, di testa su traversone di Quaresma.
Nell’altra sfida, andata in scena allo Stade de France di Saint-Denis, la sorprendente Islanda ha sconfitto 2-1 ed eliminato l’Austria con i gol di Bodvarsson al 18’ (controllo e tiro fulmineo da sottomisura) e Traustason al 94’ in contropiede, mentre Fuchs e compagni si erano portati in avanti alla ricerca dei tre punti, fondamentali per approdare agli ottavi. Inutile il momentaneo pareggio siglato da Schopf al 60’ grazie ad un pregevole slalom nello stretto, ma sul risultato finale pesa come un macigno l’errore dal dischetto di Dragovic al 37’, dopo una leggera trattenuta in area di Skulason su Alaba. Islandesi secondi per via di una differenza reti peggiore rispetto all’Ungheria, mentre il Portogallo dovrà accontentarsi del ripescaggio fra le migliori terze.

Girone F:
Ungheria 5 (qualificata)
Islanda 5 (qualificata)
Portogallo 3
Austria 1 (eliminata)

© Riproduzione Riservata