Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

emanuele giaccherini italia-spagna

L’Italia di Giaccherini vola ai quarti, 2-0 alla Spagna. Impresa dell’Islanda con l’Inghilterra

Allo Stade de France di Saint-Denis una strepitosa Italia ha sconfitto con un secco 2-0 la Spagna e ha staccato il biglietto per i quarti di finale di Euro 2016. Partita praticamente perfetta quella disputata dagli uomini di Antonio Conte, come sempre impeccabili in fase difensiva e a tratti spettacolari in attacco, con il divario tra le due squadre che avrebbe potuto essere ben più ampio. Italia vicinissima al gol già al 7’, quando De Gea si è opposto da campione su un’inzuccata di Pellè, servito alla perfezione da Florenzi, e al 10’, con una girata volante del rossoblù Giaccherini (almeno fino al 30 giugno) che si è stampata sul palo. Gli azzurri hanno poi continuato a spingere, trovando la rete del meritato vantaggio al 33’ con un facile tap-in di Chiellini, abile ad avventarsi su una corta respinta del portiere iberico su una velenosa punizione di Eder. L’Italia è poi andata ad un passo dal raddoppio al 44’ ancora con un indemoniato Giaccherini, il cui destro a giro dal limite è stato deviato in corner in bello stile da De Gea, senza dubbio il migliore dei suoi.
In avvio di ripresa il copione del match non è cambiato, anzi, al 54’ Eder ha sfiorato il punto del 2-0 su preciso suggerimento di tacco di Pellè, calciando però addosso a De Gea da posizione piuttosto invitante. Buffon e compagni hanno tremato al 69’ su una rasoiata di Aduriz a fil di palo, al 75’ su una sassata al volo di Iniesta troppo centrale e all’89’ su una spaccata da sottomisura di Piqué, respinta dal numero 1 della Juventus con un balzo da campione, ma nel finale hanno saputo colpire nuovamente grazie ad un contropiede magistrale: sventagliata del neo entrato Insigne per Darmian, anche lui sceso in campo da pochi minuti, tocco al centro per Pellè e botta di prima intenzione nel sacco, come avvenuto il 13 giugno contro il Belgio. Un altro successo convincente e meritato per la formazione di Conte, che in un colpo solo ha spazzato via dal torneo i campioni d’Europa in carica e si è guadagnata il diritto ad affrontare i campioni del mondo della Germania. L’appuntamento è fissato per sabato 2 luglio alle 21 al Nouveau Stade di Bordeaux.
Nell’altra sfida, andata in scena a partire dalle 21 all’Allianz Riviera di Nizza, la piccola ma indomita Islanda è riuscita nella storica impresa di eliminare l’Inghilterra. I ragazzi di Lagerback e Hallgrimsson sono andati sotto al 4’ con un rigore concesso per fallo di Halldorsson su Sterling e trasformato da Rooney, ma hanno poi saputo reagire alla grande: pareggio di Ragnar Sigurdsson al 6’, in mischia su azione da calcio d’angolo, e sorpasso di Sigthorsson al 18’, con un rasoterra all’angolino sul quale Hart non è apparso impeccabile. Nel secondo tempo i vichinghi sono riusciti a controllare con relativa tranquillità le confuse sfuriate degli inglesi, sfiorando il raddoppio in più di una circostanza e legittimando ampiamente il passaggio del turno. A fine gara il commissario tecnico dei Tre Leoni Roy Hodgson, dopo un quadriennio a dir poco fallimentare, ha deciso di dimettersi.

ITALIA (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Florenzi (39’ st Darmian), Parolo, De Rossi (9’ st T. Motta), Giaccherini, De Sciglio; Pellè, Eder (37’ st Insigne).
A disp.: Sirigu, Marchetti, Ogbonna, Darmian, Sturaro, Bernardeschi, El Shaarawy, Immobile, Zaza.
All.: Conte

SPAGNA (4-3-3): De Gea; Juanfran, Piqué, Ramos, J. Alba; Fabregas, Busquets, Iniesta; D. Silva, Morata (25’ st L. Vazquez), Nolito (1’ st Aduriz, 36’ st Pedro).
A disp.: Casillas, S. Rico, Bellerin, Bartra, Azpilicueta, San José, Koke, T. Alcantara, B. Soriano.
All.: Del Bosque

Arbitro: Çakir (Turchia)
Ammoniti: 24’ pt De Sciglio (I), 40’ pt Nolito (S), 9’ st Pellè (I), 43’ st T. Motta (I), 44’ st J. Alba (S), 44’ st Busquets (S), 48’ st D. Silva (S)
Marcatori: 33’ pt Chiellini (I), 46’ st Pellè (I)
Recupero: 1’ pt, 4’ st

Qualificate ai quarti: Islanda, Italia.
Eliminate: Inghilterra, Spagna.

© Riproduzione Riservata